Voce del verbo ‘unire’

È un collante il progetto del gruppo Ministry of Design per le aree pubbliche del nuovo quartier generale di YTL Corporation Berhad a Kuala Lumpur, Malesia, che combina tradizione e futuro, miscela culture e attività, crea condivisione

YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
DATA SHEET

Owner: YTL Corporation Berhad
ID Contractor: Quantum One Sdn Bhd
Architectural design: Kohn Pedersen Fox Associates, Syarikat Pembenaan Yeoh Tiong Lay
Architect of Record: Veritas Design Group
Interior design: Ministry of Design
Lighting consultant: Brandston Partnership
Furnishings: Axis Stone, DDG Glass Manufacturing, PVD Titanium Coating, R&C Creative Studios, Space Furniture
Lighting: Brandston Partnership, Kreon, Neiviv Home, Quantum One
Bathrooms: Besco Building Supplies, YTL Corporation Berhad
Fabrics: Roselle Mont Clair
Walls and Floors: Axis Stone, PVD Titanium Coating
Wall & Ceiling: Nippon paint, Quantum One Sdn Bhd
Flooring, Carpet: Inovar Contracts, Interface Singapor
Hanging Art Sculpture: “Leaves” by Studio Sawada Design
Photo credits: David Yeow Photography

«Il nostro approccio interdisciplinare nasce dalla convinzione che un buon pensiero progettuale a monte sia la madre di tutto, qualunque sia il settore da trattare». È chiara la linea direttiva seguita da Colin Seah, fondatore di Ministry of Design (MOD), lo studio creativo che si è occupato prima dell’essenza concettuale poi della struttura materiale nel nuovo quartier generale di YTL Corporation Berhad nel centro di Kuala Lumpur, in Malesia.

YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur

L’input della committenza – società di infrastrutture che abbraccia petrolio e gas, edilizia, sviluppo immobiliare e hotel – era quello di concentrare per la prima volta in un’unica sede i diversi dipartimenti frastagliati in varie località: più di una dozzina con 1000 dipendenti. Obiettivo apparentemente facile, se non che ciascuna sezione era un’entità a sé con attività e formazione proprie.

Lo scopo di MOD quindi è stato quello di creare un corpo che fondesse armoniosamente spirito e differenze di ognuna, con un’identità di brand unificata. Nel brief, il progetto delle aree pubbliche condivise, cartina tornasole di dinamiche di integrazione raggiunte attraverso una serie di esperienze spaziali coreografiche che hanno mirato a bilanciare l’eredità aziendale con un atteggiamento rivolto al futuro e al cambiamento.

Si comincia dalla lobby al piano terra, una hall cavernosa sviluppata in verticale estesa su oltre 25 metri di altezza (7 piani). Un ambiente vagliato con attenzione per esaltarne la maestosa qualità pur mantenendo un senso di intimità e accoglienza, da qui il preciso studio delle proporzioni, il controllo della luce e l’uso disciplinato dei materiali. Una serie di colonne rivestite in marmo bianco Bugatsa si stagliano su tutta la lunghezza e danno ritmo schiarendosi nelle nuance dal basso verso l’alto, con alla base inserti e griglie in bronzo a dare leggerezza visiva all’insieme.

YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur

Qui, dove i raggi di luce vengono catturati durante il giorno e riflessi la sera dal candore della materia, un’installazione artistica sospesa in aria sembra librare come foglie al vento: da osservare seduti sugli iconici imbottiti Barcellona delle aree salotto, pensate da MOD come nicchie protettive nella stessa palette di materiali e finiture in metallo sabbiato. L’invito a entrare è inoltre amplificato dalla creazione di un ingresso simmetrico che mette in traiettoria visiva l’ascensore e dà accesso ai livelli tra l’8° e il 10° piano, comprensivi di una caffetteria, svariati spazi d’incontro aperti e chiusi e una sala riunioni per 122 persone.

YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur

Concepiti per essere un’estensione della lobby, queste zone pubbliche sono il punto di interfaccia tra il personale di YTL, i visitatori e i consulenti esterni, dove il cuore del convivio è rappresentato dall’area ristoro, con il bancone-scultura in granito grigio e piano in bronzo, i soffitti e le pareti rivestiti in legno di quercia, le sedute rivestite in tessuto Saum & Viebahn, e i tavoli in marmo marmo bianco Calacatta o nero Marquina.

YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 05
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 06
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 07
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 08
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 09
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 10
previous arrow
next arrow
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 14
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 15
YTL Corporation Berhad, Kuala Lumpur 16
previous arrow
next arrow

Una scala a chiocciola, delineata da aste verticali in bronzo posate su un letto di ghiaia nera, collega l’8° e il 9° piano, percorribile facendo scivolare il palmo sul corrimano in pelle. Su tutti e 3 i piani domina una tavolozza di colori e materiali calda e sofisticata, ridefinendo «il banale in poetico, il quotidiano in sublime». Intento dichiarato dallo stesso Colin Seah.