Mo.1950: una storia italiana di successo

Poliedricità, tra design e progetto: è questo il paradigma imprenditoriale di Mo.1950. Con quattro flagship store monomarca e il nuovo showroom milanese, l’azienda offre ai propri clienti i migliori brand del settore

Mo1950 Showroom
Mo1950 Showroom

Mo.1950 è una storia italiana di successo, di quelle romantiche, che raccontano l’anima più nobile del nostro Paese, quella degli imprenditori che con fatica, impegno, capacità e visione hanno trasformato un negozio di arredamento della Brianza come tanti un una delle realtà industriali più prestigiose e importanti nel settore delle forniture di arredo e del design del settore industriale.

Mo.1950, abbraccia tre generazioni di professionisti del settore dell’arredamento e del design. Agli inizi degli anni Cinquanta furono i nonni dell’attuale General Manager del gruppo Corrado Molteni a iniziare questa avventura imprenditoriale. Oggi, dopo 70 anni di lavoro, tanto impegno e una strategia che ha visto sempre andare a braccetto esperienza e innovazione, Mo.1950 – con il prezioso aiuto di Lea ed Elena, rispettivamente madre e sorella di Corrado – si può definire una rete di professionisti e laboratori capace di progettare per i propri clienti soluzioni integrate e complete, design su misura, consulenza d’arredo e interior design, anche chiavi in mano, sia agli operatori del contract che ai privati.

Abbiamo avuto l’opportunità di intervistare il GM Corrado Molteni e abbiamo parlato con lui a 360 gradi del settore arredamento e design italiano e internazionale, dei cambiamenti che il settore – inevitabilmente – ha avuto nel corso degli anni, delle caratteristiche che devono avere i brand che entrano nel catalogo di Mo.1950, delle esigenze sempre diverse dei clienti, dei progetti del gruppo, della pandemia e di come questa ha rivoluzione l’esperienza in showroom e, naturalmente, del futuro.

Mo1950 Showroom
Mo1950 Showroom

Siete una nuova realtà ma frutto di una consolidata esperienza nel panorama delle forniture di arredo e design del settore residenziale, come è cambiato questo settore nel tempo?
Oggi c’è maggiore interazione tra gli operatori del real estate e il design, tanto che spesso diventano un “pacchetto unico”: professionisti che lavorano in sinergia, sostenendosi a vicenda per offrire una proposta di valore ad un pubblico sempre più esigente ed informato. Abbiamo tutti meno tempo, e quindi è forte l’esigenza di trovare tutte le soluzioni sotto uno stesso tetto. I costruttori cercano un interlocutore unico per i loro progetti abitativi, così come architetti e privati, che non hanno né energie né voglia di rivolgersi a fornitori diversi.
C’è una maggiore ricerca di soluzioni personalizzate, studiate su misura per il cliente finale che è oggi al centro di ogni progetto. Le persone sono più informate, quando si rivolgono a noi hanno già delle idee e delle aspettative alte. Il prodotto è importante, ma è diventato secondario rispetto al progetto d’arredo e al servizio che accompagna il percorso dall’idea all’installazione.

Mo1950 Showroom
Mo1950 Showroom

Che caratteristiche deve avere un brand per entrare nel vostro catalogo e nei vostri showroom?
I brand partner di Mo.1950 sono aziende in grado di offrire soluzioni complementari fra loro e di garantire un agile gioco di squadra, insieme ad una realizzazione dei progetti puntuale e competitiva. Sono brand con cui condividiamo alcuni valori per noi fondamentali come l’attitudine al lavoro di squadra, la ricerca della qualità nei progetti e nelle relazioni, il saper fare che non smette di rinnovarsi. Sono brand che possono rispondere a 360 gradi alle esigenze di design e arredo degli architetti e degli operatori del real estate.

Mo1950 Materioteca
Mo1950 Materioteca

Quali sono le esigenze più comuni dei vostri clienti e in che modo cercate di soddisfare i loro bisogni? Quali servizi offrite online e negli showroom?
Le persone che si rivolgono al nostro negozio storico di Varedo, Molteni Mobili, cercano soluzioni per la casa di qualità, fresche, con un corretto rapporto qualità prezzo, e soprattutto cercano un servizio di consulenza per dare una soluzione concreta ai loro dubbi e desideri.
Nei flagship store di Milano (Cesar, Caccaro, Calligaris, Ditre Italia) accogliamo sia privati che architetti che cercano soluzioni su misura legate al progetto su cui stanno lavorando. Al di là di specifiche richieste funzionali, l’esigenza che li accomuna è la personalizzazione. I privati si aspettano di realizzare la loro idea di casa come se la sono immaginata. Non cercano le firme importanti quanto le marche in grado di accompagnarli in questo processo creativo. Insieme agli architetti, grazie ai nostri brand e alla nostra rete di artigiani specializzati, diamo forma a questi desideri.
Lo showroom di via Molino delle Armi, che abbiamo aperto in ottobre lo scorso anno, è dove veramente ci si può sbizzarrire sulla personalizzazione. La materioteca al piano inferiore offre un vasto archivio per vedere e toccare con mano materiali e finiture. Presentiamo anche una serie di moodboard che combinano grès, tessuti, carta da parati, legno e molto altro, con cui i clienti possono valutare le combinazioni delle possibili realizzazioni e dare così forma ai loro sogni.

Mo1950 Materioteca
Mo1950 Materioteca

A quali progetti state lavorando in questo periodo?
L’anno che si chiude ci vede molto presi su vari fronti. Siamo particolarmente impegnati in nuovi progetti immobiliari con interlocutori importanti come Nexity, Filcasa e Borio Mangiarotti, per citarne alcuni.
Siamo inoltre impegnati nella riorganizzazione dei negozi monomarca. Stiamo lavorando con il gruppo Calligaris per l’apertura del nuovo spazio in via Moscova, all’angolo con via Solferino, un retail concept di circa 700 mq con la perfetta integrazione di tutti i brand del gruppo e in cui confluiranno le proposte di Calligaris, Ditre Italia e Luceplan. Il nuovo flagship store punta a diventare luogo d’incontro per gli amanti del design e ospiterà anche una materioteca per creare e visualizzare gli accostamenti più efficaci.
Questo ha innescato un processo a domino sui nostri spazi e quindi nel 2022 ci saranno novità importanti in via Larga, in via Baracchini e in via Carducci. Per il momento non posso anticiparvi altro.

Mo1950 Showroom
Mo1950 Showroom

Come immaginate il settore dell’arredamento e del design nel prossimo futuro? Quali sono gli ambiti nei quali ci saranno le maggiori trasformazioni e quali, invece, resteranno ben ancorati alla tradizione?
Mo.1950 è una realtà poliedrica, operiamo nel settore interfacciandoci con persone e ruoli molto diversi ma vediamo anche tanti temi comuni.
Ciò che è profondamente ancorato alla tradizione è il concetto di bello e ben fatto, un aspetto del design italiano che ha sempre fatto la differenza ed è uscito ancora più forte dalla pandemia. Per il cliente finale si traduce in prodotti premium, nella gratificazione di avere qualcosa di unico in cui funzione ed emozione sono perfettamente bilanciati e a misura di chi li ha scelti. Quindi il concetto si sta ampliando e i prodotti abbracciano i cambiamenti dell’abitare, compresa la connessione digitale.
Le trasformazioni che vediamo riguardano molto i processi e i professionisti. L’esigenza dei brand di fare sistema per offrire una proposta più completa sotto lo stesso tetto sta prendendo forma in “showroom di gruppo”, come D Studio, o in spazi sinergici di brand indipendenti, come lo showroom Mo.1950. Questi showroom sono luoghi di lavoro per professionisti dove gli architetti trovano partner e soluzioni e dove si costruiscono relazioni a lungo termine. Questa trasformazione dei processi e delle relazioni riguarda anche i costruttori, che hanno necessità di trovare un unico interlocutore per tutte le soluzioni di arredo.

Mo1950 Showroom
Mo1950 Showroom

Un paio di progetti di cui andate particolarmente fieri?
Pensando ai progetti del 2021 che raccontano la poliedricità della nostra azienda, mi viene in mente uno splendido attico privato a Parco Vittoria a Milano, realizzate per un cliente privato che è entrato direttamente nel nostro showroom di Via Larga e che abbiamo accompagnato lungo tutto il percorso.
Riguardo alle collaborazioni con studi di architettura, stiamo allestendo una prestigiosa villa a Gela, in Sicilia, con Andrea Castrignano, studio con cui lavoriamo già da tempo.
Sul versante real estate siamo particolarmente fieri dell’infopoint realizzato a tempo di record nell’operazione immobiliare denominata Residenza Colle Veio, a Roma Nord, in partnership con la Compagnia Immobiliare Italiana.

Mo1950 Showroom
Mo1950 Showroom

Quali saranno secondo voi i trend per il 2022?
Credo che assisteremo al consolidamento dei trend che abbiamo visto raccontati a anche Milano in settembre e che già stiamo vivendo nel nostro lavoro quotidiano con gli architetti.
Il concetto di spazio fluido, in cui si svolgono attività diverse nei diversi momenti della giornata, si applica tanto agli spazi corporate quanto alla casa. Cambiano le relazioni tra persone e spazi, quindi i prodotti d’arredo devono portare soluzioni più flessibili e adattabili a diversi tipi di esperienze di vita.
C’è poi una grande attenzione ai progetti outdoor, che assumono nuove funzioni sia per la fluidità con cui se ne fruisce sia perché rappresentano uno spazio di libertà alla portata di tanti.
Infine, è sempre più forte la richiesta di personalizzazione, anche estrema, di colori e materiali. Partendo da funzioni standard, la richiesta è di adattarli alle esigenze del cliente, intervenendo con un lavoro artigianale per “cucire” progetti su misura per il committente. Questa è la nostra zona di comfort, da sempre, e sappiamo di poter fare la differenza.