Prospettive di convivenza in a Peaceful Place

A I M firma Peaceful Place, appartamento milanese dal forte impatto materico che si configura attraverso linee rigorose, funzioni-forme che alternano al calore del legno giochi di prospettive e texture divergenti

Peaceful Place by A I M, Milano
Peaceful Place by A I M, Milano
DATA SHEET
Architecture & Interior Design: A I M Studio
Furnishings: Cassina; on draft by A I M Studio
Lighting: Artemide
Photo credits: Simone Furiosi

È il salotto a dare il benvenuto in questa abitazione milanese. E la cucina, alla sua sinistra, a mostrarsi come quinta scenica, come sintesi perfetta della ricerca stilistica e dell’ordine sartoriale plasmato sui contorni rivisitati dell’intero involucro. La ricerca di connessione tra interno ed esterno è lo spunto dal quale gli architetti di A I M sono partiti per la riconfigurazione complessiva dello spazio domestico, che si svela e rivela attraverso una sequenza di prospettive in cui il succedersi di pieni e vuoti diventa gioco compositivo, rapporto tra le cose, scenografia astratta che, nel bilanciato contrasto tra superfici e texture, circoscrive le funzioni secondo il gusto dei committenti.

Peaceful Place by A I M, Milano
Peaceful Place by A I M, Milano
Peaceful Place by A I M, Milano

Il salone funge da grande cuscinetto tra la zona giorno e la zona notte, definito da una tavolozza di toni naturali che può facilmente essere arricchita con oggetti e arredi comprati e trovati nel corso degli anni dai proprietari. La stanza che ospita la cucina si mostra come un volume scavato nell’architettura e il mobile operativo risulta esserne la ‘pelle’, in legno di eucalipto verniciato e impreziosito da elementi e dettagli in nero opaco.

Peaceful Place by A I M, Milano

Nella sala i due setti architettonici in terra cruda sono stati ripristinati per mettere in sicurezza la struttura e ora, amplificati dallo specchio, animano nuovi passaggi e aperture abbracciando lo spazio e introducendo la vista alla zona notte. Il corridoio diventa parte integrante della composizione architettonica, dove l’assenza di porte – sostituite da lame a tutt’altezza – ne dilata la percezione spaziale ed esalta il disegno stesso.

Peaceful Place by A I M, Milano
Peaceful Place by A I M, Milano
Peaceful Place by A I M, Milano

La stanza da letto, infine, è pensata come una suite indipendente; mentre i bagni ripropongono i materiali naturali impiegati in tutta la casa, come il legno o il mobile completamente rivestito in pietra di ceppo di grè, interpretando intimamente l’omaggio alla città che ospita questo Peaceful Place.