Axolight | Pivot

Il sistema di illuminazione lineare e modulare nato dalla collaborazione con il designer giapponese Ryosuke Fukusada

Pivot by Axolight, Design Ryosuke Fukusada
Pivot by Axolight, Design Ryosuke Fukusada

Ryosuke Fukusada, con la sua idea di Pivot, ci ha portati verso una dimensione matematica del design e della luce. In algebra, il pivot, è infatti l’elemento che consente di far funzionare un algoritmo” dichiara Giuseppe Scaturro, CEO di Axolight. “La bellezza di Pivot sta nelle infinite possibilità stilistiche e luminose che permette di creare, pur utilizzando un unico punto luce”.

Pivot by Axolight, Design Ryosuke Fukusada

Nella versione a soffitto, ogni corpo lampada è caratterizzato da tre elementi portanti e uniti fra loro. Un piccolo cilindro, la cui forma richiama quella dell’hishaku giapponese (un mestolo per l’acqua), che contiene la sorgente LED e una lente; due anelli rotanti (alti appena 1,5 cm ciascuno) disposti l’uno sull’altro che consentono l’interconnessione di ogni singola sorgente luminosa a due canaline tubolari di metallo, dando vita a un sistema modulare e lineare. La totale libertà di rotazione dei due anelli sovrapposti consente al sistema di creare infinite forme geometriche e di portare la luce ovunque si desideri. Nella versione di serie, ogni sistema può accogliere da due a dieci sorgenti di luce fino a 10 metri di lunghezza, ma può essere facilmente allungato o accorciato per progetti su misura.

Pivot by Axolight, Design Ryosuke Fukusada

Pivot è progettato per essere compatibile con quattro collezioni di sospensioni Axolight: Jewel Mono di Studio Yonoh, Liaison di Sara Moroni, Urban mini di Dima Loginoff, Virtus di Manuel Vivian. I pendenti saranno quindi applicabili in alternativa, integrale o parziale, ai singoli spot da soffitto, dando vita a un sistema di illuminazione con infinite possibilità interpretative e vocato al mondo della progettazione.

Bianco, nero e greige sono le tre finiture di serie della collezione.