WAF 2018, architettura con la A maiuscola

Quest’anno la comunità mondiale dell’architettura si è radunata dal 28 al 30 Novembre per il World Architectural Festival all'Amsterdam Rai nei Paesi Bassi. Non solo talk, lecture, presentazioni, seminari e riflessioni sul tema architettura, ma anche la premiazione dei migliori progetti al mondo

Più di 130 giudici che rappresentano oltre 35 paesi, 33 categorie (suddivise tra progetti futuri e progetti completati) che spaziano tra edifici legati alla Cultura, all’Istruzione, alla Salute, allo Sport, ma anche Residenze, Uffici, Hotel…

Kampung Admiralty, a Singapore, progettato dallo studio WOHA, si aggiudica il World Building of the Year Award, l’Oscar dell’Architettura. Si tratta di un edificio che riunisce un mix di strutture e servizi pubblici in un unico edificio, con una serie di spazi commerciali, residenziali e sanitari oltre a servizi comunitari, sormontati da vaste terrazze verdi, in grado di generare biodiversità. La giuria ha ritenuto che questo fosse un progetto che potesse essere da insegnamento per le città e i paesi di tutto il mondo.

Le terrazze verdi di Kampung Admiralty
Kampung Admiralty
Kampung Admiralty

The Future Project of the Year 2018, che celebra il meglio dell’architettura non costruita nel mondo, è il Masterplan dei parchi fluviali/parchi botanici a Medellin, in Colombia, di Sebastian Monsalve + Juan David Hoyos. Un progetto di grande impatto che punta a rigenerare il vasto patrimonio fluviale di Medellin. La giuria del festival è rimasta profondamente colpita dalla qualità del pensiero strategico e dalla visione di come gli spazi urbani potrebbero essere sviluppati, utilizzati e abitati.

Masterplan dei parchi fluviali/parchi botanici a Medellin, in Colombia, Sebastian Monsalve + Juan David Hoyos

BATLLE I ROIG Arquitectes si aggiudicano il Landscape of the Year 2018 grazie al loro Pedestrian Path, lungo Gypsum Mines a Barcellona. Si tratta di una serie di itinerari pedonali e ciclabili, sotto forma di cintura verde sul perimetro della città. Una “risposta poetica con mezzi minimi” ha affermato la giuria che lo ha anche lodato per il suo uso innovativo dei materiali.

Camilo Moraes, Piedras Bayas Beachcamp
Camilo Moraes, Piedras Bayas Beachcamp

The Small Project of the Year 2018 è stato assegnato a Camilo Moraes per Piedras Bayas Beachcamp nel deserto di Atacama, in Cile. La stazione turistica sostenibile e itinerante si trova nel paesaggio incontaminato a nord del Cile e ha sfruttato al massimo l’utilizzo di tecniche e materiali locali.

Piedras Bayas Beachcamp, Camilo Moraes

Oltre a questi altri Premi, una novità di quest’anno in onore della città che ha ospitato il festival, Amsterdam Prize per il miglior edificio completato ad Amsterdam tra il gennaio 2017 e il luglio 2018 (vinto da Benthem Crouwel Architects con North South Line). Tra gli altri, Architectural Photography Awards, Best Use of Certified Timber Prize (per il miglior utilizzo del legname certificato), Use of Colour Prize, Glass Future Prize, WAF Research Programme (per promuovere le idee evidenziate nel Manifesto WAFX) e WAFX Award (viene assegnato a progetti futuri che trattano le sfide chiave che gli architetti dovranno affrontare nei prossimi anni, riguardanti diverse aree tematiche: clima, energia e carbonio, acqua, invecchiamento e salute, riutilizzo, città smart, tecnologia di costruzione, identità culturale, etica, potere e giustizia, virtualità).

Tra i numerosi vincitori delle categorie ne segnaliamo alcuni. Per la Cultura The Piano Mill di Conrad Gargett a Stanthorpe, in Australia per la sua forma perfetta.

The Piano Mill, Conrad Gargett

Per la categoria Display sono stati premiati Arkitema Architects e il professor Christoffer Harlang per il loro Hammershus Visitor Centre, ad Allinge, in Danimarca.

Hammershus Visitors Centre, Arkitema Architects

Nella categoria Hotel e Leisure (premio sostenuto da GROHE) i vincitori sono i SeARCH per l’Hotel Jakarta ad Amsterdam che si distingue per la costruzione modulare in legno e per la sostenibilità.

Hotel Jakarta, SeArch, (Photo credit westcord)

Il Small Scale Housing Winner (sostenuto da GROHE) ha premiato Allford Hall Monaghan Morris per il progetto Weston Street a Londra.

La Muku Nursery School dei Tezuka Architects, a Fuji City in Giappone vince il premio School per l’idea della piattaforma sul tetto che serve come spazio-giochi per i bimbi.

Muku Nursery School, Tezuka Architects

Nextoffice ha vinto la categoria Progetti futuri per il loro Sadra Civic Center, in Iran che mira a creare un nucleo urbano vitale per una nuova città.

Sadra Civic Center, Next Office

Sempre lo stesso studio si aggiudica la vittoria per la categoria House Future per Guyim Vault House, a Shiraz in Iran un progetto che trova l’equilibrio tra le volte tradizionali chiuse e la trasparenza modernista.

Guyim Vault House, Next Office