Virtuale? Il contatto è fondamentale

L'architetto Stefano Cazzaniga, AD di INTERNI, sottolinea l’importanza dei negozi e del confronto faccia a faccia

Stefano Cazzaniga, CEO Interni
Stefano Cazzaniga, CEO Interni

La pandemia ha rivoluzionato i modi di abitare, vivere e lavorare. Come cambiano le dinamiche di vendita?
La pandemia ha sicuramente modificato il modo di vivere di tutti noi e conseguentemente il nostro modo di porci nei confronti dell’abitare e del lavoro. In questo periodo abbiamo potuto apprezzare le opportunità che il mondo digitale è in grado di offrire. La modalità di lavoro online infatti ci ha permesso di essere vicini ai nostri clienti nonostante la situazione avversa.
Allo stesso tempo però abbiamo sentito fortemente la mancanza del contatto con i nostri clienti. Gli showroom infatti risultano ancora essere un valore aggiunto per il settore dell’arredamento. La possibilità di vedere gli arredi, toccare con mano i materiali ed avere uno scambio di opinioni faccia a faccia ha assunto durante questa pandemia un valore ineguagliabile.

Interni, via Turati, Milano
Interni, via Turati, Milano

Quali strategie avete messo in atto per far fronte a questo periodo senza precedenti?
Fortunatamente questo periodo non ci ha trovati impreparati. Da sempre la nostra azienda ha puntato molto sull’importanza della comunicazione, non solo offline ma anche online, di conseguenza questo ci ha dato la possibilità di non interrompere mai il nostro lavoro.
Tutti gli strumenti digitali che abbiamo messo a punto in questi anni sono stati ulteriormente sviluppati ed implementati al fine di non lasciare mai soli i nostri clienti.
Il nostro sito internet e le email sono diventate il nostro strumento di lavoro primario. Tramite campagne di newsletter, siamo stati vicini ai clienti tenendoli aggiornati sulle ultime novità, senza far spegnere mai la loro voglia di innovare e rinnovare i propri ambienti domestici. Inoltre abbiamo da subito attivato la modalità di smart working.

Interni, showroom Arclinea Milano
Interni, showroom Arclinea Milano

Avete ricevuto degli aiuti da parte del Governo, o li auspichereste?
Quello che ci auspichiamo da parte del Governo è che sia quanto più propositivo nei confronti del futuro: che ci lasci la possibilità e l’opportunità di lavorare al meglio e con sempre maggior determinazione. Che incentivi insomma il futuro delle aziende e le supporti nelle loro attività di sviluppo.

Avete ricevuto dei messaggi di solidarietà dai vostri clienti, soprattutto quelli internazionali?
I nostri clienti, Italiani o esteri, sono stati il vero fiore all’occhiello durante questa pandemia. Sono rimasti attivi e si sono interessati alla salute nostra, del nostro Paese e delle nostre aziende. Pronti a ripartire insieme.

Interni, showroom Bergamo
Interni, showroom Bergamo