Un evento per parlare di Luxury Rentals

LUXRE è un progetto innovativo, digitale, per far emergere temi caldi di un settore da 250 milioni di euro

Paola Gheis
Paola Gheis

Il mercato del Luxury Rental rappresenta la punta della piramide del settore extra-alberghiero in Italia. Un settore economico con un valore immobiliare di oltre 6 miliardi di euro ed un valore di oltre 250 milioni di euro annui di sole prenotazioni.

Questi i risultati di un’indagine svolta da LUXRE – The Luxury Rentals Event, un progetto innovativo ideato da Paola Gheis e Maurizio Battelli, e rivolto ad un pubblico di proprietari di immobili di pregio, privati ed investitori, e professionisti di settore.

Di fronte alle alte potenzialità del comparto e alla contestuale mancanza di un evento dedicato in cui affrontare dinamiche e tendenze, i due co-fondatori hanno messo in atto un’iniziativa digitale – programmata per il 15 e 16 Maggio – per creare networking tra gli stakeholder di questo ecosistema: da chi arreda, a chi offre servizi, a chi tutela e gestisce i patrimoni sino a chi opera nel più generale lifestyle del lusso.

“I dati che emergono dalla ricerca condotta, la prima nel settore degli affitti di alta gamma svolta in Italia, evidenziano la rilevanza del comparto delle case di pregio all’interno dell’extra-alberghiero. – spiegano i co-fondatori – Un’area che appare non più come una nicchia ma come un settore con un peso considerevole all’interno dell’industria dell’ospitalità stessa”.

Maurizio Battelli, LUXRE co-founder
Maurizio Battelli, LUXRE co-founder

Ne risulta infatti che solo in Italia si contano oltre 35 mila immobili rientranti nella definizione di casa di lusso per il Catasto (definita dalla categoria A1, la più alta), di cui circa 6.000 (il 17%) si riferiscono a “seconde case”: ville di pregio, attici panoramici, casali, dimore storiche, tenute e castelli. Considerato che solo poco più della metà di questi 6.000 immobili – circa 3.350 – sono già presenti sul mercato nell’offerta specialistica del settore del Luxury Rental, il restante è di certo un patrimonio immobiliare potenziale ancora inesplorato.

E proprio attorno al nucleo centrale di tale business – ossia case di lusso e dei loro proprietari (singoli o investitori), professionisti di settore e agenzie di Property Management – troviamo in primis gli studi di architettura, il mondo dell’edilizia e dell’arredo. Sono infatti il design e l’arredamento fattori primari nella definizione di una casa di lusso o del suo upgrade dal segmento premium a luxury.

Di questo e molto altro si arricchisce il palinsesto di questa due-giorni – approfondimenti sui parametri oggettivi del lusso, definizione degli strumenti di marketing e comunicazione per gestire autonomamente il proprio immobile o delle opportunità per un approccio sostenibile – con relatori di primo piano, tra cui Vittorio Sgarbi – Critico e Storico dell’Arte, Pierre Becerril – Ceo Transparent, Federica Carlotto – Direttore Art & Luxury Program, Sotheby’s Institute, Paolo Bleve – Publisher IFDM.

Per info e prenotazioni: www.theluxuryrentalsevent.com/