La forma della morbidezza

Indiscussi protagonisti delle zone living, gli imbottiti, dai sistemi alle poltrone, diventano vere isole per il relax, ma anche rifugi o luoghi di riflessione e svago, adatti all’home cinema o alla lettura

Chester Line by Poltrona Frau
Chester Line by Poltrona Frau

Forme generose, imbottiture extra-morbide, volumi accoglienti sono le principali caratteristiche da registrare tra le novità del mondo imbottiti che riescono a creare quell’idea di comfort e di classicità, capace di dialogare sempre con la contemporaneità e l’innovazione di materiali e finiture. Nuovi sistemi declinati in composizioni diverse, mai convenzionali, che permettono di riscoprire una dimensione conviviale e intima, facilitando la conversazione grazie alle forme aperte e creando un rifugio sicuro tra le mura domestiche.

Chester Line by Poltrona Frau
Argo by Natuzzi Italia, Design Paola Navone
Argo by Natuzzi Italia, Design Paola Navone
Chester Line by Poltrona Frau
Argo by Natuzzi Italia, Design Paola Navone
Argo by Natuzzi Italia, Design Paola Navone
previous arrow
next arrow
 

Si riscopre un’eleganza senza tempo come quella del divano Chester Line di Poltrona Frau che amplia la sua serie con due divani curvi a due posti, nelle versioni senza braccioli o con bracciolo. Lo storico capitonné si mantiene sullo schienale, mentre scompare dalla base del divano, i piedi metallici sono quasi invisibili, per lasciare in primo piano la bellezza della seduta. Paola Navone trae spunto dalle suggestioni legate ai colori e alle tradizioni dell’area mediterranea, e concepisce per Natuzzi una collezione fatta di semplicità e di dettagli che raccontano quello stile di vita confortevole e rilassato proprio della Puglia. Il divano e la poltrona Argo, con le loro forme generose e ampie, sono il simbolo di questo modo di interpretare la vita e lo spazio living. La collezione è disponibile con rivestimento in pelle o tessuto, oppure nel rivestimento Water disegnato dallo studio olandese di textile innovation BYBORRE (qui un approfondimento dedicato).

Sumo by Living Divani, Design Piero Lissoni
Ca' Foscari by Visionnaire, Design Alessandro La Spada
Milano by Baxter, Design Paola Navone
Marenco by Arflex, Design Mario Marenco
Sumo by Living Divani, Design Piero Lissoni
Ca' Foscari by Visionnaire, Design Alessandro La Spada
Milano by Baxter, Design Paola Navone
Marenco by Arflex, Design Mario Marenco
previous arrow
next arrow
 
Energia, slancio e fluidità rendono dinamico Sumo, il divano progettato da Piero Lissoni per Living Divani che armonizza la forma affusolata ed essenziale del telaio, piacevolmente concavo, alla parte imbottita, pensata per accogliere e per coccolare. Si parla di segni perimetrali concavi e convessi anche per il divano Ca’ Foscari di Visionnaire, disegnato da Alessandro La Spada. La sua peculiarità risiede nella curvatura del piede utilizzata come base d’appoggio. La superficie specchiante dell’acciaio curvato riflette l’ambiente circostante, alleggerendo il volume del divano in un perfetto incontro di forme e materiali. Lavorare sul comfort e su forme morbide e rassicuranti è stato anche il brief per la collezione 2020 di Baxter e in particolare per il divano Milano di Paola Navone, capace di trasmettere quel senso di protezione, divenuto così importante all’interno delle nostre case. Forme maxi-tondeggianti anche per Marenco, grande classico di Arflex che prende il nome dal suo autore, Mario Marenco. Si dimostra capace di bilanciare un’imbottitura effetto cocoon con una struttura interna, in tubolare metallico che garantisce il corretto sostegno.
Naviglio by B&B Italia, Design Yabu Pushelberg
Ruff by Moroso, Design Patricia Urquiola - Photo © Alessandro Paderni
LOLL by Gervasoni, Design Paola Navone
Phoenix by Gianfranco Ferré Home
Naviglio by B&B Italia, Design Yabu Pushelberg
Ruff by Moroso, Design Patricia Urquiola - Photo © Alessandro Paderni
LOLL by Gervasoni, Design Paola Navone
Phoenix by Gianfranco Ferré Home
previous arrow
next arrow
 
I designer canadesi George Yabu e Glenn Pushelberg sviluppano, per la loro prima collaborazione con B&B Italia, la Collezione Naviglio. Nella visione dei designer canadesi, la base di seduta è un alveo che definisce lo spazio per accogliere uno schienale/bracciolo sinuoso come un corso d’acqua. Il duo si è mostrato in grado di trasformare la geometria in morbidezza e di fondere il rigore con la comodità. Stessa abilità dimostrata da Patricia Urquiola per Moroso con la poltrona Ruff. Gli ampi braccioli si appoggiano ai lati della seduta e l’avvolgono fermamente, anche se si incontrano in un unico punto. Avvolgente come un nido, la dormeuse della famiglia LOLL di Gervasoni, disegnata da Paola Navone, racconta un’idea di comfort contemporaneo, reso speciale dalla cura dei dettagli, dalla qualità dei materiali e dall’unicità della lavorazione artigianale, con parti imbottite realizzate da un soffice strato di piuma d’oca canalizzata. Perfettamente in linea con l’idea di ‘warm living’, la poltrona Phoenix di Gianfranco Ferré Home, un elemento d’arredo di carattere che, con il divano della stessa linea, rimanda alle icone del passato, fornendo una re-interpretazione del classico roll-arm. Caratterizzata da braccioli e schienale leggermente inclinati verso l’esterno e ovalizzati, è rivestita in Principe di Galles marrone e nero.
Potrebbe interessarti anche: