Refin si racconta online

Annullate le fiere, il marchio presenta le nuove collezioni in due mini siti

Riflessi, la nuova collezione di Refin
Riflessi, la nuova collezione di Refin

Annullate le principali manifestazioni di settore come Cersaie e Coverings, Ceramiche Refin decide di raccontare online le sue novità. E lo fa con due nuovi mini siti interattivi: refin.it/blended/ per la collezione Blended, e refin.it/riflessi/ per la linea Riflessi.

Riflessi, la nuova collezione di Refin
Riflessi, la nuova collezione di Refin

La nuova famiglia Riflessi, dai toni caldi e avvolgenti, propone un ritorno alle atmosfere marine e ai paesaggi costieri del Mediterraneo, con il gres porcellanato che reinterpreta le antiche tecniche decorative artigianali, aggiungendovi un tocco di modernità grazie all’ampia selezione cromatica. Blended, frutto di una esplorazione delle pietre naturali, dà vita a superfici composite, vibranti di sfumature e di contrasti: toni caldi e freddi, iridescenze tratte direttamente dai colori della terra, texture materiche per personalizzare gli interni ma anche gli ambienti esterni. 

Blended, la nuova collezione di Refin
Blended, la nuova collezione di Refin

Il marchio, nato nel 1962, adesso, in un periodo di distanziamento sociale, debutta nell’era phygital, in una dimensione in cui reale e virtuale si confondono. Accanto alla comunicazione digitale, l’azienda presenta uno spazio espositivo fisico, la Refin Gallery, che va ad aggiungersi alla sala mostra già presente all’interno della sede aziendale di  Salvaterra, in provincia di Reggio Emilia, dove poter scoprire le caratteristiche e le prestazioni e gli stili delle diverse collezioni, e immergersi nell’universo Refin nel cuore del distretto ceramico.