All Around Work, confermato il debutto dell’evento milanese

Si svolgerà dal 6 all’8 ottobre presso lo spazio Megawatt Court di Milano, la nuova manifestazione biennale dedicata al mondo office e organizzata da Events Factory, divisione del Gruppo BolognaFiere

Megawatt Court, Milano
Megawatt Court, Milano

All Around Work conferma il proprio palinsesto che, anzi, si arricchisce sempre più, in attesa dell’inizio ufficiale, il 6 ottobre. La manifestazione (che avrebbe dovuto tenersi a maggio ed è stata posticipata a causa della situazione sanitaria) debutta quindi in concomitanza con il ciclo di eventi legati alla Milano Design City Week, presso lo spazio Megawatt Court, nel distretto Around Richard, a Milano.

La tre-giorni è ideata dagli architetti Alfonso Femia e Marco Predari e organizzata da Events Factory, divisione del Gruppo BolognaFiere, proponendosi come appuntamento biennale dedicato ai nuovi spazi e alle nuove modalità di lavoro, in risposta ai nuovi modelli organizzativi e alle nuove esigenze del settore.

Progettazione, creatività e innovazione sono quindi le keywords attorno al quale ruota l’evento strutturato a partire da un percorso espositivo ripartito in 5 aree tematiche (architettura, ingegneria, general contract, arredo per ufficio, tecnologie), affiancato da un palinsesto di eventi e incontri (in presenza e in streaming) accreditati presso l’Ordine degli Architetti di Milano.
Numerosi i temi che verranno analizzati: nuovi layout e modelli di business, i criteri ambientali minimi e le novità in materia di gare pubbliche, gli investimenti nel settore immobiliare e i nuovi servizi del proptech, i cambiamenti dei comportamenti e dei processi delle organizzazioni alla prova della rivoluzione digitale e dell’evoluzione delle biotecnologie…

Sarà l’installazione Inclusive World @Works di PRINCIPIOATTIVO Architecture Group a dare una prima testimonianza concreta di tali tematiche.
A corollario della kermesse, il concorso di industrial design patrocinato da ADI e rivolto progettisti, designer, architetti, ingegneri iscritti all’albo di riferimento, sia italiani che stranieri e studenti degli ultimi due anni di corso delle facoltà di Architettura, Ingegneria o scuole di Design (sarà presentato ad All Around Work, lunedì 6 ottobre 2020, alle ore 12.30)

“AAW è un luogo di incontro e di idee pensato con Marco Predari in maniera aperta ed inclusiva, con la volontà di arricchire il panorama dei momenti di confronto capaci di mettere al centro il progetto nella sua dimensione più trasversale – ci racconta l’architetto Alfonso Femia – Crediamo che il progetto abbia sempre più bisogno di momenti di condivisione reali e incisivi sui temi della città, dei cambiamenti del nostro presente e del lavoro, che oramai hanno un impatto sulla città e i suoi spazi. Se, prima del Covid, c’era l’intenzione di contribuire a creare una nuova e ulteriore prospettiva sul tema, dopo la pandemia questo diventa ancora più significativo, sia per il coraggio di perseverare nell’idea di volersi e doversi rincontrare, sia perché il mondo del lavoro, gli uffici, saranno tra le funzioni che subiranno il maggior impatto post-virus in maniera radicale. Luoghi dove le problematiche, già presenti negli ultimi anni, non si potranno risolvere attraverso dispositivi o minime azioni. Sarà importante confrontarsi per comprendere le diverse visioni e, responsabilmente, ragionare insieme sul futuro”.

The Corner, Milano
The Corner, Milano. Un progetto firmato Alfonso Femia. Ospita uffici e reparto creativo di Atelier Versace, la sede dell’Inter e uffici di Huawei, oltre ad alcuni di Generali. Ph © S. Anzini