Il design della Generation X

La poetica del design narrata attraverso i nuovi talenti del contemporaneo: da Friedman Benda, in Chelsea, la controversia della cultura progettuale espressa dall'innovazione creativa di Nacho Carbonell, Maarten Baas, Raw Edges, Joris Laarman e Michael Anastassiades reinventa l'estetica del sublime

Boonjte, Perforated metal table large red, Carbonell chair, Laarman Heatwave
Boonjte, Perforated metal table large red, Carbonell chair, Laarman Heatwave

Oggetti emblematici raccolti in un’attenta selezione curata da Libby Sellers e Brent Dzekciorius si immergono in una delle gallerie newyorkesi più acclamate. Da Friedman Benda l’esposizione An Accelerated Culture, è una mostra da non perdere, un racconto attraverso arredi, lighting design, oggetti che hanno decretato una svolta nel mondo della creatività. La lista dei talenti è davvero impressionante: Maarten Baas, Nacho Carbonell, Michael Anastassiades, Aldo Bakker, Tord Boontje, Ronan e Erwan Bouroullec, Paul Cocksedge, Matali Crasset, Martino Gamper, Konstantin Grcic, Thomas Heatherwick, Joris Laarman, Max Lamb, Julia Lohmann, nendo, Raw Edges, Jerszy Seymour, Bertjan Pot, Studio Wieki Somers, Studio Job

Raw edges end grain
Raw edges end grain

Designer che hanno forgiato i loro percorsi, creando una nuova corrente “stilistica” – l’art design – facendo così scomparire quel sottile confine che separa l’oggetto da un manufatto artistico. Designer che hanno messo in discussione anche l’industria, riportando in auge la figura dell’artigiano, ma ponendolo in un altrove, inedito e sconosciuto.

Lamb Bronze Poly Chair
Lamb Bronze Poly Chair

An Accelerated Culture
Mostra a cura di Libby Sellers e Brent Dzekciorius
Fino al 6 Giugno 2019
Friedman Benda gallery
515 W 26th St – New York
www.friedmanbenda.com

Courtesy of Friedman Benda
Photography by Timothy Doyon