La Prospettiva di Cassina

Dal progetto "The Cassina Perspective" prende vita il nuovo, scenografico allestimento firmato da Patricia Urquiola per lo showroom di via Durini

The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte
The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte

Una griglia blu prospettica colora le vetrine di via Durini e invita a varcare l’ingresso, a lasciarsi catturare da tali grafismi che avvolgono parte dello showroom Cassina, sia sulla superficie del pavimento che parzialmente sulle pareti. Questa la cornice dedicata alle prime, nuove collezioni che l’azienda presenta alla Milano Design Week e questa la prima, spettacolare anticipazione del nuovo allestimento che l’Art Director, Patricia Urquiola, ha ideato per lo spazio espositivo.

The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte
The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte

Il progetto nasce da un ideale che nel titolo “The Cassina Perspective” trova perfetta sintesi: una filosofia, un pensiero avveniristico, un orizzonte strategico in cui l’azienda si identifica e a cui mira. “The Cassina Perspective rappresenta la prospettiva dell’azienda nel mondo dell’arredamento, fatto di arredi e complementi, unendo le icone moderne e le firme dei grandi Maestri del passato alle proposte dei designer contemporanei per creare ambienti coerenti e accoglienti”, ha dichiarato Luca Fuso, CEO di Cassina, in occasione dell’inaugurazione dello spazio.

The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte
The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte

Giocare con il progetto e i prodotti per offrire un’esperienzialità differente è il tema che ha guidato l’Art Director, anche nella creazione del nuovo catalogo che l’azienda lancia in occasione di questo Salone del Mobile. “L’anno scorso abbiamo fatto un grande lavoro sull’architettura dello store; quest’anno abbiamo giocato con nuovi racconti per far vivere esperienze diverse”, rivela Patricia Urquiola.

The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte
The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte

Ecco quindi, dalla griglia prospettica che occupa la zona vetrina dominata dalle novità di Rodolfo Dordoni e dei Bouroullec, svilupparsi un fondale digitale che lascia poi spazio all’area centrale con la scala scultorea che porta alla cupola, regno dell’installazione dedicata alla famiglia di sedute CAB di Mario Bellini.
Importante focus è dedicato anche a quattro nuovi prodotti sviluppati dal Centro Ricerche e Sviluppo Cassina come Hommage à Pierre Jeanneret, disposte in un’ambientazione presa da Chandigarh.

The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte
The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte

Entra prorompente anche il tema dell’arte. con una selezione di opere d’arte contemporanea (curata da Federica Sala), in vendita al pubblico.
Per finire, una sezione dello showroom è stata riservata all’azienda danese Karakter, entrata da far parte del gruppo a partire da marzo.

The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte
The Cassina Perspective, photo © Stefano De Monte