Il Design si fa musica

La mostra “The Sound of Design - Italian Style Contract” ha come protagonisti i prodotti di arredo bagno che saranno accompagnati da colonne sonore e video clip

Molti eventi animeranno l’edizione 2018 di Cersaie. Tra i più interessanti sicuramente The Sound of Design – Italian Style Contract, la mostra collettiva del Salone Internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno in scena a Bologna dal 24 al 28 settembre. I curatori dell’esposizione sono Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli che si sono già messi in evidenza alla Fiera di Bologna con CerSea nel 2014, CerStile nel 2015, CerSail Italian Style Concept nel 2016, Milleluci nel 2017.

The Sound of Design si divide tra il padiglione 30 del quartiere fieristico, dal 24 al 28 settembre, e in città nel corso della Bologna Design Week nel Quadrivio di Galleria Cavour, dal 25 al 29. Divisa in 10 set, i curatori spiegano le caratteristiche dell’area: “Lo spazio è organizzato come un’arena allungata affinché, in qualsiasi posizione, il visitatore abbia la possibilità di vedere tutto: cerchiamo di farlo sentire al centro e di farlo emozionare. La mostra è circoscritta in un rettangolo di 720 mq ma dal di fuori nulla lascia presagire la distribuzione spaziale dell’interno. Al centro abbiamo ricreato una pista ispirata allo Studio 54 di New York e, proprio di fronte a questa, è presente la postazione di Radio Capital, partner dell’iniziativa, che trasmette on air.”

La playlist che raggruppa tutte le colonne sonore che guideranno i visitatori nella mostra è composta da canzoni pubblicate tra il 1976 e il 1983 e diventate icone senza tempo. Si parla di anni in cui non vi era un genere musicale che spiccava rispetto gli altri, ma convivevano rock e disco music, pop e metal e perfino reggae ed electro. Ciò provocò un’esplosione di creatività che influenzò persino il design. Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli rivelano cosa si aspettano dalla rassegna: “Anche in questa, come nelle precedenti edizioni, vorremmo creare un luogo suggestivo dove la convivialità, le emozioni e tutti i sensi siano coinvolti. Un luogo che stimoli fruttuosi incontri tra le persone e le aziende e, in cui ogni singolo prodotto  sia valorizzato.  Inoltre, il focus sul contract del 2018 renderà l’evento particolarmente apprezzato dai  visitatori professionali, target centrale del Cersaie”.

Non è necessario visitare Bologna per assistere alla mostra. Infatti, nell’epoca digitale non poteva mancare la diretta web con il programma on line Isola Social.