Bisazza | Marmo

Ispirazione rinascimentale e reinterpretazione in chiave contemporanea per i nuovi pattern della collezione Marmo di Bisazza

Bisazza, Marmo Collection, Pienza Terra. Photo © Klunder Bie
Bisazza, Marmo Collection, Pienza Terra. Photo © Klunder Bie

Sono dieci e prendono il nome da alcune delle più famose città toscane, di cui evocano architettura, paesaggi e colori: Pienza, Vinci, Capalbio, Certaldo, Volterra, Fiesole, Pietrasanta, Montalcino, Montepulciano e Saturnia sono i nuovi pattern che compongono la collezione Marmo di Bisazza.
Ricordano i tradizionali pavimenti in pietra policroma rinascimentali, reinterpretati per il gusto dei nostri giorni, attraverso decori e stili che nascono dall’associazione di diversi motivi geometrici e dall’accurato accostamento cromatico dei marmi Bianco Carrara, Verde Imperiale, Giallo Reale, Rosso Alicante, Nero Marquinia e Marrone Emperador. Dal decoro policromo in marmo ottenuto dall’accostamento di elementi a forma di trapezio per Volterra, alle forma di rettangolo e quadrato per Vinci, per poi passare alla spina destra e spina sinistra per Pietrasanta, i pattern si adattano a pavimenti e rivestimenti interni di spazi residenziali e pubblici, anche a diretto contatto con l’acqua (ad esclusione di piscine e spa) e sono forniti in moduli levigati con finitura lucida e incollati a mano su rete di carta, per rendere più facile la posa.

Bisazza, Marmo Collection, Montepulciano Terra. Photo © Greg Cox Bureaux Agency
Bisazza, Marmo Collection, Montepulciano Terra. Photo © Greg Cox Bureaux Agency
Bisazza, Marmo Collection, Fiesole Bianco. Photo © Greg Cox Bureaux Agency
Bisazza, Marmo Collection, Fiesole Bianco. Photo © Greg Cox Bureaux Agency