Aggressivo, eppur elegantemente aereo

Cantiere del Pardo presenta la nuova imbarcazione firmata da Matteo Polli, un modello con due diversi layout pensati per godersi la crociera o vincere in regata

Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo
Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo
DATA SHEET

Naval Architecture: Matteo Polli
Exterior & Interior design: Nauta Design, Technical Department of Cantiere del Pardo
Hull length: 44 ft
Maximum beam: 14 ft
Draft: 8,50 ft (7,90 ñ 9,10 opt.)
Displacement: 19.850 lb
Ballast: 5.5950 lb
Mainsail area: 66 sqm (race version), 59 sqm (std version)
Genoa area: 57 sqm (race version), 53 sqm (std version), 47 sqm (self-tacking jib)
Gennaker area: 195 sqm (race version), 170 sqm (std version)
Photo credits: Studio Borlenghi

“È l’unica imbarcazione che può offrire la possibilità del doppio layout di coperta per accontentare sia gli armatori con velleità corsaiole sia quelli più crocieristi che apprezzano un design aggressivo ma elegante”, afferma Vincenzo Candela, ingegnere a capo dell’Ufficio Tecnico del Cantiere del Pardo, a proposito del Grand Soleil 44. Il nuovo 44 piedi, progettato da Matteo Polli, designer noto per le sue performanti linee di carena, completa la gamma Performance di Grand Soleil Yachts, dedicata agli armatori più sportivi e alla ricerca di un’imbarcazione dalle alte prestazioni capace di dare risultati anche in regata.

Il Grand Solei 44 è disponibile in una doppia versione: GS 44 Performance e GS 44 Race, due diversi layout pensati per essere godibili in crociera e vincere in regata. “Ho chiesto a Matteo Polli di realizzare una carena con una buona stabilità di forma, che fosse vincente in regata ma non troppo estrema nelle linee per non andare a penalizzare le volumetrie”, racconta Gigi Servidati, responsabile dello sviluppo di tutti i nuovi modelli del Cantiere del Pardo.

Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo
Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo
Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo
Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo
Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo

“È il modello più performance oriented di tutta la gamma Grand Soleil”, dice Massimo Gino di Nauta Design, responsabile dell’exterior&interior design; “la coperta, che riprende il family feeling delle sorelle maggiori, è se possibile ancora più filante e sportiva con l’apporto di alcuni nuovi tocchi di stile sulle geometrie della tuga, sulla sheer line e sullo specchio di poppa. Nonostante uno scafo leggerissimo e sportivo, la vivibilità interna è sorprendente”.

Tra le caratteristiche distintive, il posizionamento piuttosto arretrato dell’albero, “a beneficio delle dimensioni del triangolo di prua”, sottolinea Matteo Polli; “le maggiori dimensioni dei fiocchi non solo migliorano le prestazioni nelle arie leggere, ma rendono la barca molto scattante in uscita dalle virate. Inoltre, questa peculiarità permette l’utilizzo di vele autoviranti da crociera che mantengono area e proporzioni di tutto rispetto. Un triangolo di prua di grandi dimensioni permette anche di sfruttare meglio l’utilizzo di vele rollabili (trinchetta, fiocco, Code 0), ideali in crociera come anche in regata perché consentono di avere sempre la vela giusta al momento giusto senza il bisogno di impegnativi cambi vela convenzionali”.

Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo
Grand Soleil 44 by Cantiere del Pardo

Prestazioni, comfort e una grande abitabilità, con tre cabine e due bagni con doccia separata, una configurazione che, nella cabina armatoriale, mette a disposizione degli ospiti un comodo letto matrimoniale, un divano e un bagno a uso esclusivo.