Fantoni vince l’IDA Design Awards

Il sistema Atelier progettato in collaborazione con Gensler ottiene il riconoscimento di uno dei maggiori premi americani e internazionali, per il suo design smart e sostenibile. Funzionale oggi più che mai

Atelier by Fantoni in collaboration with Gensler

Atelier si aggiudica l’IDA Design Awards, ambito premio Made in Los Angeles che riconosce e celebra il design multidisciplinare smart e sostenibile. Al suo esordio nel palinsesto dell’Award, Fantoni ha catturato l’attenzione di designer, creativi e imprenditori internazionali – al contempo giuria e fondatori dell’iniziativa – con il sistema arredo ufficio realizzato in collaborazione con lo studio Gensler, che ha debuttato al Salone del Mobile.Milano lo scorso anno.

Atelier ha ottenuto la menzione ‘Silver’ per la categoria Product – una delle cinque sezioni di cui il premio si compone, accanto ad Architectural, Interior, Fashion e Graphic – all’interno dell’edizione 2019, che ha visto uno slittamento dell’ufficializzazione dei vincitori così come della cerimonia di premiazione a causa dell’attuale situazione sanitaria.

«Atelier risponde perfettamente ai criteri di selezione del premio e allo stesso tempo alle richieste del mercato americano, dove già ha riscosso notevole successo – ci spiega Rosita Venturini, Marketing Manager di Fantoni – Da qui la scelta di partecipare per la prima volta all’IDA e candidare la collezione».

Atelier by Fantoni in collaborazione con Gensler

Innovazione, estetica, funzionalità, ergonomia, durabilità. Ma anche impatto, utilità, compatibilità ecologica, reale possibilità di produzione e perfino quota emozionale. Questi i parametri della giuria, a cui Atelier ha risposto positivamente. Altamente flessibile, il sistema nasce infatti in risposta al contesto in costante mutamento del workplace, adattandosi non solo alle molteplici esigenze operative, ma anche all’avanzare delle tecnologie. Il tutto attraverso  quattro elementi principali – una workstation configurabile, un collaboration table a altezza 105 multifunzione e altrettanto configurabile, una famiglia di contenitori dinamici compresi di mobile pinboard e un sistema libreria-contenimento – dalle infinite combinazioni e potenzialità. E che verrà implementata con le novità 2020 di ulteriori elementi funzionali.
«Grazie a queste caratteristiche Atelier è una soluzione del tutto attuale, in risposta alle esigenze di distanziamento e riprogettazione degli spazi che la situazione sanitaria richiede – prosegue Rosita Venturini – Strutture versatili, su ruote, tavoli componibili con l’ausilio di semplici agganci è quanto il momento esige per garantire la sicurezza negli spazi lavoro e al contempo operatività».

L’IDA è solo l’ultimo dei numerosi premi che Atelier si è aggiudicato, e che fa seguito all’Innovation Award 2019 riconosciuto dal salone Workspace Expo di Parigi, e all’Architectural Record’s Products Award 2019.