A Courmayeur un weekend dedicato al design

A febbraio la città ospiterà il primo Courmayeur Design Weekend, una quattro-giorni dedicata ad architetti e designer per riscoprire cultura, benessere e ambiente

Skyway Monte Bianco © Giuseppe Di Mauro
Skyway Monte Bianco © Giuseppe Di Mauro

Una location fuori dall’ordinario per un’iniziativa altrettanto inaspettata nel panorama degli eventi trade. Courmayeur ospiterà dal 6 al 9 febbraio 2020 la prima edizione del Courmayeur Design Weekend. Una parentesi di quattro giorni nel contesto naturalistico delle pendici del Monte Bianco, rivolta primariamente ad architetti e interior designer.

Paola Silva Coronel alla press preview del Courmayeur Design Weekend
Paola Silva Coronel alla press preview del Courmayeur Design Weekend

Il progetto (presentato in anteprima martedì presso lo spazio Techogym a Milano, in via Durini) è stato ideato e coordinato dall’architetto e docente Paola Silva Coronel, in collaborazione con Courmayeur Mont Blanc, con l’obiettivo di trasferire il binomio design e cultura in un contesto che potesse amplificarne il valore grazie alle innate qualità del territorio.

La città si presta quindi a trasformarsi in una grande installazione a cielo aperto, diffusa tra le sue vie, le sue piazze, le sue baite, e soprattutto nelle prestigiose vetrine dello shopping e nelle lounge degli hotel, dove selezionate aziende del Made in Italy (tra cui si annoverano Alessi, Artemide, Delta Light, Fiam Italia, Kartell, MDF Italia tra le tante) si racconteranno attraverso i loro prodotti più iconici, esposti per l’occasione attraverso un format ben identificativo che creerà un omogeneo percorso attraverso la progettualità italiana.

L'esposizione in città del Courmayeur Design Weekend
L’esposizione in città del Courmayeur Design Weekend

Non solo. Il panel contenutistico prevede momenti formativi di approfondimenti attraverso talk, seminari e interviste; ma anche un’esposizione di giovani artisti e designer nell’Espace Grivel, e una mostra antologica sull’evoluzione dei luoghi e del modo di lavorare, ad opera degli studenti della Suola di Design del Politecnico di Milano, dal titolo “UFF…icio”. Dieci anni di ricerche sul tema saranno esplicate attraverso modellini, immagini e video, al fine di indicare una possibile via evolutiva.

E se la mostra non bastasse, una vera e propria concretizzazione dei nuovi concept lavorativi sarà offerta nell’allestimento di uno spazio co-working (i partner saranno Tecno e HP Italia) a disposizione dei professionisti per vivere in pima linea la modalità – ormai sempre più diffusa – di smart working.

Welcome Winter 2019, Courmayeur © Evi Garbolino
Welcome Winter 2019, Courmayeur © Evi Garbolino

Culmine della quattro-giorni, la conferenza di Michele De Lucchi in vetta al Monte Bianco, alla stazione di Punta Helbronner, sul tema delle “Earth Stations”, un progetto che definisce come “luoghi che servono per mettere insieme la gente. È impensabile oggi progettare uffici per separarla, gli uffici devono essere dei luoghi dove ci si incontra”.

Last but not least, non si poteva concludere l’evento senza una tappa sulle rinomate piste da sci di Courmayeur: il 2020 celebra il ventennale della competizione SkiCAD (acronimo di Ski Competition for Architects and Designers) che dal 2000 coinvolge i progettisti direttamente in gara. L’appuntamento torna anche quest’anno, forte di una lunga storicità che è stata ispirazione e stimolo per l’ideazione dell’intero Design Weekend.