Il Medio-Oriente, tra passato e futuro

Dall'11 al 16 novembre ritorna la Dubai Design Week 2019, la sei giorni di eventi, installazioni, talk, prodotti che racconta e celebra la tradizione, la creatività e l'innovazione del Middle East

In the last series, the Spanish photographer Manuel Alvarez Diestro highlights the desert earthy tones that are reflected in the human built mega towers
Il fotografo spagnolo Manuel Alvarez Diestro evidenzia i toni della terra del deserto che si riflettono nelle mega torri costruite dall'uomo

Un viaggio alla scoperta del Medio-Oriente contemporaneo, proiettato verso il futuro ma senza dimenticare il glorioso passato. Ritorna dall’11 al 16 novembre la Dubai Design Week 2019, la sei giorni con oltre 200 eventi, mostre, presentazioni, incontri, talk e workshop che calamiterà negli Emirati Arabi Uniti il pubblico di designer, studenti, imprenditori o semplici appassionati di design, architettura e interior.
Il festival, inaugurato nel 2015 e giunto alla quinta edizione, vuole celebrare la creatività e l’innovazione del Middle East, e ha come guest curator Ghassan Salameh, designer ed ex creative director della Beirut Design Week.

Downtown Design, Dubai Design Week
Downtown Design, Dubai Design Week

Il cuore della manifestazione si conferma Downtown Design, in programma dal 12 al 15 novembre, il trade show ospitato all’interno del D3, il Dubai Design District, che metterà in mostra 180 brand internazionali e locali, dall’arredamento all’illuminazione, passando per i complementi e i rivestimenti, con la presenza anche di molte realtà italiane come Arper, Pedrali, Ethimo, Minotti, Mutina e Talenti, solo per citarne alcune.
All’interno della fiera, ritorna al secondo anno Downtown Editions, un’area dedicata alle limited edition e alle opere realizzate a mano da designer già affermati o dai talenti emergenti provenienti da tutto il mondo. L’identità del design degli Emirati Arabi Uniti sarà il fil rouge della kermesse: a Downtown Editions, il curatore Ghassan Salameh racconterà in una mostra i diversi passaggi che portano alla progettazione e alla produzione di un oggetto di design nella regione, mentre l’Irthi Contemporary Crafts Council porterà una selezione di prodotti realizzati dalle artigiane regionali per raccontare la maestria di una tradizione tutta al femminile.

Global Grad Show, Dubai Design Week 2019

La Dubai Design Week dà voce anche ai giovani e alle scuole nel Global Grad Show, dal 12 al 16 novembre, un vero e proprio raduno delle università di design, ma anche ingegneria, scienza e tecnologia, provenienti da ogni angolo del pianeta, dalle Filippine al Kuwait, dal Ghana alla Colombia. In mostra, i progetti di laurea che con la loro carica innovativa dirompente promettono di proiettarci nel futuro.

Barjeel, Dubai Design District
Barjeel, Dubai Design District

Tra le installazioni da non perdere, nel Dubai Design District c’è Abwab, che in arabo significa “porte”, una serie di padiglioni immersivi che narrano il savoir-faire medio-orientale attraverso percorsi interattivi e multimediali. E ancora: Barjeel, a cura del Mas Architecture Studio di Istanbul, una torre alta sei metri ispirata alle torri del vento tradizionali del Golfo, storicamente strutture che funzionavano da “climatizzatori d’aria” per catturare l’aria fresca esterna e indirizzarla all’interno delle case. Al debutto alla Dubai Design Week, c’è Turquoise Mountain, la realtà nata nel 2006 per preservare le comunità storiche e supportare la rinascita e lo sviluppo degli artigiani, con l’installazione Kabul Old City – A Visual Journey, un’esperienza multimediale per respirare il fascino e la bellezza di Murad Khani, il cuore della città vecchia di Kabul, un progetto realizzato in collaborazione con Iconem, una startup specializzata nella digitalizzazione 3D dei siti del patrimonio culturale in via di estinzione.