La Toscana ispira Dubai

Forum Group sceglie l’eleganza di Angelo Cappellini per arricchire il lussuoso XXII Carat, complesso residenziale che svetta tra gli esclusivi resort di Palm Jumeirah

Area conviviale XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai
Area conviviale XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai

Forum Group sbarca nella Perla del Golfo Persico. La società specializzata nello sviluppo immobiliare con sede in Russia, a Ekaterinburg, sceglie Angelo Cappellini per contribuire all’arredamento degli appartamenti campioni del complesso residenziale XXII Carat che si inserisce nello scenico arcipelago artificiale di Palm Jumeirah, a Dubai.

Poltrone XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai
Poltrona XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai

Ventidue dimore traggono ispirazioni dall’architettura Mediterranea, in particolar modo dai capolavori toscani, impreziosite da porte e finestre ad arco, colonne classiche e terrazze con pergolato.

Zona notte XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai
Zona notte XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai

I due appartamenti campione Emerald sono scanditi rispettivamente dalla raffinata sensibilità stilistica di Angelo Cappellini e dal piglio sofisticato di Opera Contemporary – marchio più giovane, dalla forte personalità – declinati in proposte realizzate su misura.
Forum Group punta su Angelo Cappellini per la sua capacità di personalizzazione nelle finiture e nei materiali per quanto riguarda i progetti di alta rappresentanza e bespoke.
Il residence presenta i comfort di un boutique hotel, come servizio di concierge e valet parking 24 ore su 24, 7 giorni su 7, cura e manutenzione di giardino, piscina privata.

Zona notte XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai
Zona notte XXII Carat, Angelo Cappellini, Dubai

Il progetto comprende oltre 800 mq che si suddividono su due piani rivistiti in marmo italiano che riflette l’intensa luce naturale penetrante dalle ampie finestre.
Linee sinuose, intagli raffinati illuminati da delicate nuance tra il tortora e il celeste richiamano i dettami classici di Angelo Cappellini nella zona notte, a differenza delle aree conviviali dove dominano i toni più decisi.