Fast changing per MDFF

Dal 25 al 28 ottobre al Palazzo del Cinema Anteo sarà tempo di Milano Design Film Festival. I curatori della sesta edizione sono Filippo Pagliani e Michele Rossi

MDFF, Almost Nothing Cern Experimental City
MDFF, Almost Nothing Cern Experimental City

Il Milano Design Film Festival è giunto alla sesta edizione, segno che la rassegna è ben radicata nella città avendo riscosso già molto successo. Gli appuntamenti da segnare in agenda sono dal 25 al 28 ottobre al Palazzo del Cinema Anteo, dove oltre 60 proiezioni si affiancheranno a dibattiti e lecture che vedranno protagonisti registi, progettisti e numerose aziende.

Curatori MDFF, Filippo Pagliani e Michele Rossi, Park Associato Guest

Come ogni anno i curatori sono stati scelti all’esterno del comitato organizzativo del festival. Per l’edizione 2018 la scelta è ricaduta su Filippo Pagliani e Michele Rossi, dello studio milanese Park Associati, che hanno optato per il tema “Fast changing”, sicuramente adatto alla città di Milano.

Tutto cambia e lo fa velocemente, non bisogna però dimenticare il passato: la riflessione sul concetto di icona trova riscontro nelle pellicole dedicate alle biografie di grandi designer e architetti, nella storia dei brand e nella descrizione di importanti progetti architettonici e urbanistici.
I talks e le pellicole porranno l’accento sull’attenzione ai materiali e alla tecnologia, ai nuovi modi di costruire in maniera sostenibile ma anche di rivalutazione e restauro.

MDFF, Mies on scene

Tra i film in programmazione spicca Achille Castiglioni. Tutto con un niente di Valeria Parisi in contemporanea con la mostra curata da Patricia Urquiola A Castiglioni (dal 6 ottobre al 20 gennaio alla Triennale di Milano). Un’altra pellicola da non perdere è Il potere dell’archivio, a cura di Fulvio Irace, con Fondazione Renzo Piano e Renzo Piano Building Workshop.

Anche quest’anno le aziende hanno svolto un ruolo determinante nel supporto della manifestazione e per il completamento della programmazione. MDFF ha potuto contare sul sostegno di Arper, Bang&Olufsen, Braun, Cassina, Giorgetti, Ideal Standard, Marazzi, Margraf, Molteni Museum e Unifor e del Salone del Mobile.Milano.

MDFF, built to last. Relics of Comunist-era Architecture