Moncler store, l’identità del brand

Solo un’intesa brillante e consolidata, unita a una sintonia perfetta tra committente e progettisti può produrre un risultato tanto sofisticato come il nuovo flagship store Moncler a New York

Stiamo parlando dell’incontro tra Remo Ruffini, presidente e AD Moncler, e il duo di designer francesi, Patrick Gilles e Dorothée Boissier che iniziarono a collaborare 12 anni fa per l’apertura del primo store dell’azienda specializzata in abbigliamento invernale, in rue du Faubourg Saint-Honoré a Parigi. Da allora i negozi Moncler firmati Gilles & Boissier si sono moltiplicati in tutto il mondo: Milano, Tokyo, Copenaghen, Vienna, Roma, Cannes, Genova, Courchevel, Pechino, Hawai, Hong Kong.
Ultimo di questo lungo elenco in ordine cronologico quello nel cuore di New York, all’incrocio tra Madison Avenue e la 59a strada. La progettazione di questo store ha rappresentato per i designer francesi la sfida di raccontare una nuova storia in linea con l’identità dell’etichetta e con il DNA del brand italiano di lusso.
Si sviluppa su due livelli, con una superficie di 6.500 mq e un corridoio iniziale che punta a coinvolgere il cliente non solo sul piano emozionale, ma su quello percettivo e psicologico.

Moncler Flaghsip Madison 2017

L’artista di Bruxelles, conosciuto con lo pseudonimo Bardula, ha pensato a un’installazione chiamata Solaris, legata alla Lumino Kinetic art, una variante dell’arte cinetica degli anni ’60. Si tratta di 24 lame dorate, alte almeno quattro metri, posizionate le une di fronte alle altre, con una geometria particolare che crea una distorsione sferica. Il visitatore si trova sotto i piedi un pavimento in marmo bianco e nero a motivo Chevron, e attorno a sé un tunnel magnetico e luminoso che sembra condurlo in una dimensione parallela. Dimensione fatta di marmi pregiati neri e grigi con venature diffuse, ottone ossidato, legno, elementi dorati e ambienti che ricordano biblioteche ed eleganti saloni.
In questi spazi, dove compaiono flash di colore rosso sul pavimento o sul soffitto, sono collocati grandi armadi con nicchie in legno di noce o eleganti teche di vetro e metallo per le collezioni prêt-à-porter e per gli accessori Moncler uomo, donna e bambino.

Moncler Flaghsip Madison 2017
Moncler Flaghsip Madison 2017

Come un custode che sorveglia il negozio, animato da un’atmosfera molto newyorkese, sul retro dello spazio, troneggia una gigantesca testa bronzea barbuta, in stile classico, realizzata dallo scultore francese Christophe Charbonnel che sempre nel suo lavoro mette al primo posto la figura umana, con volti riflessivi, spigolosi e espressioni che ipnotizzano lo spettatore.

Moncler Flaghsip Madison 2017

Credits:
Client/Owner: Moncler
Interior Design: Gilles & Bissier
Furnishings: on Design
Lightings: on Design
Author: Agatha Kari
Photo Credits: Eric Laignel