Pedrali arreda il nuovo locale londinese Olivo

La cucina sarda del Ristorante si sposa con la raffinatezza del progetto di interior, che abbina il design delle sedie Frida ai motivi decorativi tradizionali dell'Isola

Un locale che racchiude in sé il gusto e lo stile mediterraneo e che si annuncia come uno spazio ‘cool’ già a partire dall’esterno, con un fronte su strada rigorosamente rispettoso della tradizione Vittoriana. È il nuovo ristornate Olivo ristrutturato secondo il progetto d’interior curato dall’architetto Pierluigi Piu, una location elegante pervasa dall’atmosfera calda data dalla luce soffusa e dalle tonalità grigio tortora e caffè bruciato dei rivestimenti resina.
Il tipo di cucina sarda proposta da Olivo è anticipata, nella sala da pranzo principale, dai decori in pietra texturizzata che riprendono i motivi decorativi dei tessuti tradizionali sardi. Una fantasia monocromatica perfetta come sfondo per gli arredi minimalisti e le sedie Frida di Pedrali, uno dei prodotti più prestigiosi dell’azienda italiana, disegnata da Odo Fioravanti e vincitrice del Premio Compasso d’Oro ADI nel 2011.
Il modello, qui proposto nella versione in legno tinto wengé, si connota anche per la particolare tecnologia costruttiva, ottenuta dalla sovrapposizione di una scocca in legno multistrati curvato tridimensionale, spesso soli 3,5mm, che poggia su una struttura in legno di rovere massello a sezioni variabili. Adottando questa tecnica, la seduta di Pedrali è particolarmente leggera – poiché pesa solo 2,7 kg – ed è quindi adatta a contesti lavorativi dinamici come i ristoranti, e nello specifico, in locali eleganti ed esclusivi come questo di Londra.

Photo Credits: © Pierluigi Piu