Essenzialmente internazionale

Parla al mondo il design di Nube, che grazie a un’evoluzione stilistica operata in collaborazione con lo Studio Viganò, ha impostato una nuova, forte identità su un design essenziale, nelle forme ma non nel comfort

È un mondo di comfort quello ricreato da Nube attraverso le sue proposte di imbottiti. Divani morbidi ed eleganti che incontrano il gusto internazionale senza soluzione di continuità, grazie allo stile trasversale delle recenti collezioni improntate ad un “ritorno all’essenziale”. Una contemporaneità di gusto e di tratto progettuale rinsaldata grazie alla collaborazione con lo Studio Viganò che dallo scorso anno firma le proposte living e notte del brand italiano. «La ricerca che abbiamo intrapreso con lo Studio Viganò è orientata al mondo degli imbottiti che è, e rimane, il nostro core business – spiega Simona Nicoli, titolare dell’azienda – L’intento derivante da questa collaborazione è quello di dare una svolta alla nostra collezione, ringiovanirla e rinfrescarla. La direzione appare quella giusta, vista la risposta del pubblico e dei clienti alle nuove proposte».
È nella variopinta e vivace cornice dello storico quartiere di Brera che Nube ha presentato le novità 2018 alla Milano Design Week.

A partire da Pocket, linea che comprende divano, poltrona, dormeuse, terminali e pouff, dal carattere convivale e giovanile. La minimale struttura in legno, che da schienale diventa bracciolo, sorregge la cuscinatura in piuma estremamente soft, conferendo un tocco ancor più avvolgente a tutta la collezione.

Divano POCKET

Più sobria e rigorosa è la linea Winslet, le cui geometrie conferiscono risultato estetico comunque elegante, con una maggiore linearità e rigore formale. Due soluzioni d’arredo opposte e complementari, affini nell’essenzialità stilistica del design.

Divano WINSLET

Voce fuori dal coro è invece la poltrona Tiara. Eclettica e futuristica, sembra aver attinto dal mondo dell’arte per i suoi effetti evocativi. L’alto schienale è formato da differenti fese, attraverso le quali è permesso alla luce di muoversi liberamente creando suggestivi effetti scenografici; il peculiare design è poi accentuato da combinazioni differenti di pelle e tessuti Kvadrat.

Poltrona TIARA
Poltrona TIARA

Questo “ritorno all’essenziale” operato dall’azienda negli ultimi anni ha certamente agevolato un percorso di internazionalizzazione e avvicinamento ai maggiori mercati: America ed Estremo Oriente in primis. Due poli opposti conquistati con le medesime proposte progettuali, ma destinate ad ambiti differenti: hospitality e forniture per hotel in America – attraverso numerosi studi di architettura di New York e nelle maggiori capitali degli States – e progetti residenziali di ampio respiro in Oriente.
Non manca poi una svolta nel mercato italiano, dove Nube da tre anni ha avviato un rapporto continuativo con Fincantieri per la fornitura di poltrone e imbottiti per i suoi ‘hotel navali’.