Eurolampart, la tradizione si coniuga all’innovazione

40 anni compiuti nel 2015, una storia aziendale costruita attorno ai valori della creatività, della qualità e della famiglia, uno dei modelli tipici del Made in Italy vincente

Vincente perché è un mix equilibrato, dove la proprietà non fa mai il passo più lungo della gamba, naviga a vista non perché non ha una programmazione, ma perché desidera non perdere il treno dell’intuizione che passa senza preavviso, possiede quella capacità di avere il “guizzo” che all’estero ci invidiano.

Questa è Eurolampart, azienda Toscana nata attorno al pensiero di Mario Scelfo, un vero maestro che pensa e realizza corpi illuminanti che portano con loro la storia di chi li ha ideati: ricchezza nei materiali, armonia delle forme, unicità nel prodotto finale.

Eurolampart è l’evoluzione naturale della classica “bottega toscana”, dove si imparava a forgiare il metallo e renderlo pronto per accogliere altri materiali. In questo caso il prezioso vetro di Murano o i cristalli di Swarovsky, ma anche le porcellane e le pelli, fino ad arrivare addirittura a pezzi di ricercata bigiotteria. Il successo crescente nel mercato del residenziale che sa riconoscere la qualità ha spinto l’azienda a guardare nella direzione del contract, perché una scultura illuminata di Eurolampart sicuramente valorizza una lobby di un hotel o scalda l’atmosfera di un ristorante.

Le collezioni di Eurolampart sono in costante rinnovamento, perché la mente di Mario Scelfo – che adesso ha nella figlia Laura una degna erede e partner nel lavoro – non smette di pensare e di inventare.

Tante proposte, stili differenti, dal classico al contemporaneo: la collezione Belt parla il linguaggio della ricchezza formale e si ispirano alla Belle Epoque, i lampadari Rochelle (presentati a Euroluce 2017) sono un mix di leggerezza e preziosità, Felci e Malindi esprimono un richiamo alla natura e al tempo stesso comunicano ricercatezza e una raffinata armonia di forme.

Julienne by Eurolampart
Carousel by Eurolampart