Viaggio nel mondo outdoor di Alias

L’esperienza progettuale dell’azienda messa a frutto nella nuova collezione per esterni che rivisita nelle forme e nei materiali alcuni pezzi a catalogo. Ed è rivoluzione stilistica

Aluzen by Alias, Sesign Ludovica+Roberto Palomba
Aluzen by Alias, Sesign Ludovica+Roberto Palomba

Visione e innovazione. Con questi presupposti si evolve la collezione outdoor firmata Alias, partendo da quelle presenti a catalogo. Una strada, la serie per esterni, intrapresa nel 1983 con la panchina Setes – disegnata da Alberto Meda e vincitrice del concorso ‘Una panchina per Milano’ – che ha dato il via ad una produzione sempre più variegata e sperimentale, da cui sono nati pezzi iconici. Ora l’azienda mira a valorizzare i propri ‘figli’, un patrimonio creativo rivoluzionario, e sceglie di far crescere alcuni elementi già in collezione migliorandoli e rendendoli adatti per la vita all’aperto.

Sbocciano Ten System e Aluzen soft, rispettivamente di PearsonLloyd e Ludovica+Roberto Palomba, due sistemi di imbottiti modificati nei tessuti e nelle parti interne per impedire all’acqua di entrare e consentire una rapida asciugatura del rivestimento, senza rinunciare a profilature artigianali tipiche della manifattura Alias. Entrambi sono accompagnati da tavolini combinabili tra loro, proposti con top termotrattati o in ceramica smaltata e stampata.

Ten System by Alias, Design PearsonLloyd

Ten System by Alias,
Design PearsonLloyd

Aluzen by Alias, Sesign Ludovica+Roberto Palomba

Aluzen by Alias,
Design Ludovica+Roberto Palomba

Saen by Alias, Design Gabriele & Oscar Buratti

Saen by Alias, Design Gabriele & Oscar Buratti

Diventa perfetto per terrazze e dehors il tavolo Saen, di Gabriele & Oscar Buratti, con un basamento dal design morbido e fluido che prosegue in uno stelo esile, ora realizzato in poliuretano rigido compatto dalle elevate prestazioni. Questo tecnopolimero, infatti, consente di ottenere una superficie uniforme e pulita, preservando la sagoma che nel progetto originario era in cemento. Allo stelo rifinito con vernici goffrate vengono fissati piani realizzati in ceramica smaltata opaca, disponibile in vari colori.

Biplane XS by Alias, Design Alberto Meda

Biplane XS by Alias,
Design Alberto Meda

Frametable by Alias, Design Alberto Meda

Frametable by Alias,
Design Alberto Meda

Tech Wood by Alias, Design Alberto Meda

Tech Wood by Alias,
Design Alberto Meda

Anche le collezioni di Alberto Meda si arricchiscono di nuove varianti e nascono: Biplane XS, serie di tavolini versatili sviluppata attorno all’utilizzo di alluminio pressofuso, dotata in questa versione di formati inediti – tondo, triangolare, rettangolare e quadrato in due altezze – e di nuova finitura in pietra acrilica; Frametable, best seller rivisitato con un nuovo sistema di piani flessibili in alluminio estruso, composti da 5 doghe distanziate fra loro per consentire lo scolo dell’acqua e fissate sulla struttura portante in maniera invisibile; infine Tech Wood, già famiglia outdoor che vede l’introduzione del frassino termotrattato, nuove proporzioni per le sedute che si allargano di 4 cm, e braccioli in alluminio per una maggior coerenza con il resto della collezione.

Slim Chair by Alias, Design PearsonLloyd

Slim Chair by Alias, Design PearsonLloyd

Non mancano le sedute, fiore all’occhiello della produzione, con Slim Chair, sempre del duo britannico PearsonLloyd, ad alta tenuta strutturale e definita da spessori ridotti grazie alla scocca realizzata con uno stampo che permette di inserire una minima percentuale di fibra di vetro di rinforzo.

Baem by Alias, Design Andrea Sanguineti

Baem by Alias, Design Andrea Sanguineti

L’offerta outdoor di Alias si amplia anche con una nuova sezione di prodotti speciali firmati Alias LAB, disegnati dall’art director del marchio Andrea Sanguineti e incentrati su soluzioni custom per ufficio e hospitality. Ad aprire questo nuovo capitolo i tavoli Baem, nati dalla ripetizione di una gamba in lamiera metallica tagliata a laser che, incrociata con altri elementi, dà vita ad una struttura circolare reticolare a sostegno di un top in legno naturale di cedro.