Casa Italia: alle Olimpiadi 2024, uno spazio per la creatività

Arte, design e sostenibilità per accogliere l'Italia Team ai giochi olimpici di Parigi, celebrando fratellanza e identità culturale

Casa Italia Parigi 2024, render by IT’S architettura for CONI

Con i XXXIII Giochi Olimpici di Parigi alle porte (26 luglio – 11 agosto) il CONI ha scelto un edificio parigino iconico per accogliere atleti e ospiti dell’Italia Team: Le Pré Catelan. La struttura, in stile Napoleone III e situata nel Bois de Boulogne a poca distanza dagli Champs Élysées, fu il luogo scelto, nel 1894, per la cena di celebrazione dei Giochi Olimpici moderni; oggi si trasforma in Casa Italia Parigi 2024 attraverso Ensemble, il concept che negli anni ha reso la casa degli atleti azzurri un brand di fama internazionale.

Fun with Flags, 2017, Riccardo Previdi, Casa Italia Parigi 2024 – photo © Agostino Osio
Time Capsule, 2021, Patrick Tuttofuoco, Casa Italia Parigi 2024 – photo © Andrea Rossetti

Articolata su spazi ampi e luminosi, Casa Italia presenta un percorso scandito da arte, architettura, arredi e illuminazione di design, tra pezzi storici e contemporanei. I visitatori si immergeranno negli ambienti, avvolti da una serie di scenari ispirati ai grandi interni della tradizione italiana del ’900, realizzati con il contributo di 19 artisti contemporanei italiani e con le creazioni di 28 designer di fama mondiale. Tra questi, spiccano nomi come Formafantasma per Rubelli, Francesco Binfaré per Edra, Marco Lavit per Ethimo, Patricia Urquiola per Glas Italia, Sebastian Herkner per Moroso, Brodie Neill per Riva 1920, Gaetano Pesce per B&B Italia, Michael Anastassiades per Flos, Ettore Sottsass per Poltronova e molti altri.

Casa Italia Parigi 2024, render by Natura e Architettura for CONI

Le grandi vetrate di Le Pré Catelan si affacciano su un giardino arricchito per l’occasione con essenze tipiche del paesaggio italiano. Ensemble diventa così un’opera totale: non soltanto combina interno ed esterno, nuovo ed esistente, artificio e natura, enfatizzando il concetto di intreccio presente nei Cerchi Olimpici, ma si fa portavoce di valori di sostenibilità attraverso l’uso di tessuti naturali e riciclati, e di arredi di design made in Italy, progettati dai propri autori per durare nel tempo.

Sacral, 2016, Edoardo Tresoldi – photo © Forbes Conrad

In un momento storico particolarmente delicato, Casa Italia Parigi 2024 enfatizza il concetto di fratellanza (dal motto francese Liberté, Egalité, Fraternité): una parola che simboleggia la  collaborazione tra paesi vicini e “fratelli” come Francia e Italia, e che descrive appieno l’identità italiana, da sempre frutto dello scambio e del dialogo tra culture.