Il valore di questa Wuyi Captain Mansion risiede nelle sue caratteristiche architettoniche, tipiche della tradizione locale di questa zona montuosa nel sud ovest della regione dello Sichuan, dove la temperatura resta sui 17 °C tutto l’anno. La stanza principale a tutta altezza, l’eleganza dell’ala secondaria, il pavimento in bluestone, le scale simmetriche, le griglie alle finestre, i rilievi sulle facciate in pietra a forma di tamburo, tutto contribuisce a creare il linguaggio di partenza per il progetto di rinascita realizzato da IDMatrix per questo hotel, dove la residenza antica diventa ‘prologo’ ai nuovi spazi per l’ospitalità.

China Qionghai 17℃ International Tourist Resort - General Mansion 02
China Qionghai 17℃ International Tourist Resort - General Mansion 03
China Qionghai 17℃ International Tourist Resort - General Mansion 04
previous arrow
next arrow

Confinante con le mura dell’edificio originario, un corridoio di acque accompagna nell’edificio di nuova concezione, il corpo principale dell’hotel. Unendo forme compositive antiche e design moderno, gli architetti hanno usato i mattoni blu come materiale, le case in decadenza come tetto, e la luce naturale come medium progettuale nell’intento di creare un contrasto fra vecchio e nuovo, una relazione spazio-temporale fra storia e modernità, un senso di armonia e di bellezza. E per ‘adornare’ gli interni, quieti ed eleganti, alcune testimonianze del passato sono diventate rare opere d’arte.

China Qionghai 17℃ International Tourist Resort - General Mansion 05
China Qionghai 17℃ International Tourist Resort - General Mansion 06
China Qionghai 17℃ International Tourist Resort - General Mansion 07
previous arrow
next arrow
Owner: Vanke-Xichang Moon Tourism Development
Landscape design: Zhu Yufan Studio
Furniture & Accessories: M-CASA / MATRIX original
Art consultant: BananaJam
Photo credits: Interpretation & Sublimation