Espressione del massimo comfort

Alcuni avvolgenti simili a nuvole, altri con una composizione più rigorosa e geometrica, quello che rimane invariato tra le ultime proposte di letti è la comodità che deve invogliare sempre il dolce dormire

Minotti, Brasilia Bed
Minotti, Brasilia Bed

Le sensazioni tattili e visive della testata, ma anche il design della struttura, le dimensioni e lo stile tutto concorre a creare il letto perfetto. Non perfetto in assoluto, ma perfetto per ciascuno. C’è chi predilige il legno, chi il tessuto, chi preferisce un letto appoggiato a terra o maggiormente sollevato o chi addirittura ama dormire ‘sospeso’. La scelta tra gli arredi della zona notte è talmente ampia da accontentare proprio tutti.

Baxter, Milano
Ligne Roset, Évisa
Roche Bobois, Bubble
Porada, Softbay bed
Baxter, Milano
Ligne Roset, Évisa
Roche Bobois, Bubble
Porada, Softbay bed
previous arrow
next arrow
 

Seguendo l’idea di design avvolgente e morbido, pronto ad accogliere, Paola Navone presenta per Baxter l’evoluzione del progetto Milano, disegnato nel 2020; quest’anno la collezione si arricchisce grazie al letto con testata e struttura che mettono in risalto le dolci pieghe del tessuto.

Rassicurante e soprattutto evocatore è il letto Évisa disegnato da Philippe Nigro per Ligne Roset. Un letto che invita ad abbandonarsi come nelle piscine naturali delle cascate del bosco di Évisa, in Corsica, le cui colonne d’acqua potrebbero avere ispirato le scanalature della testata. Adatto a dominare la scena al centro della stanza, vista l’attenzione riservata anche alla parte posteriore, il letto è dotato di una rete integrata in modo che il materasso sia allineato con il telaio.

Sembra una nuvola Bubble di Roche Bobois, il designer Sacha Lakic punta alle forme arrotondate e progetta una struttura in abete massiccio, multistrato di pino e pannelli di agglomerato, avvolta da una mousse rivestita in tessuto.

Softbay Bed disegnato da Giuseppe Viganò per Porada contrappone l’avvolgente testata tessile sfoderabile con i quattro piedi in massello di noce canaletto. La struttura interna in multistrato di betulla e massello di abete ha un’imbottitura in poliuretano espanso.

Twils, Sail. Photo © Paolo Golumelli
Gervasoni, LOLL 80
Flexform, Gregory bed
Carl Hansen & Søn, BM0555 bed
Lago, Air replis bed
Twils, Sail.Photo © Paolo Golumelli
Gervasoni, LOLL 80
Flexform, Gregory bed
Carl Hansen & Søn, BM0555 bed
Lago, Air replis bed
previous arrow
next arrow
 

Il letto Sail di Twils su design di Ludovica+Roberto Palomba (con Matteo Bollati e Stefano Contini) presenta un’alta e sottile testata di proporzione over, morbidamente arcuata e leggermente più ampia del giroletto che sembra fluttuare nell’ambiente. Il giroletto sostiene la silhouette sottile della testata, divisa in due da una netta cucitura verticale, come un taglio di Fontana. Il tocco fashion delle cerniere a vista sottolinea l’eleganza dei contorni.

Ricordano altresì un tratto leggero disegnato a mano libera, le linee morbide  del nuovo letto LOLL 80 di Gervasoni. Il giroletto smontabile, contraddistinto dal rivestimento sfoderabile che sembra sfiorare terra, si abbina a una confortevole testata imbottita.

Il letto Gregory, su disegno di Antonio Citterio per Flexform, si presenta sollevato da terra tramite un telaio in metallo e piedi in alluminio pressofuso realizzati in una varietà di eleganti finiture che creano un sofisticato abbinamento con le fasce in cuoio, proposte nei colori tabacco, testa di moro e nero. Le imbottiture generose della testata sono state progettate per garantire un appoggio confortevole.

Dal metallo al legno, la danese Carl Hansen & Søn e la svedese DUX, hanno creato insieme il letto BM0555 BED da schizzi trovati negli archivi di Børge Mogensen. Il letto, con una robusta struttura in massello di rovere e cuscini rettangolari e cilindrici che completano il look con cinghie in cuoio, presenta molti dei dettagli caratteristici di Børge Mogensen, inclusi i bellissimi giunti a mortasa visibili che richiedono meticolosa lavorazione artigianale.

Giochi di luce e di trasparenze per Air Replis Bed di Lago, design Daniele Lago, il letto che sembra sospeso con una testata dalla speciale forma arricciata le cui morbide ondulazioni sono enfatizzate da un raffinato sistema di illuminazione. Il letto è sostenuto da resistenti sostegni in vetro temperato e può essere posizionato a parete o completamente self standing.

Cassina, Volage EX-S Night. Photo © Valentina Sommariva
Desiree, Ludwig
Clei, Tonale
Cassina, Volage EX-S Night. Photo © Valentina Sommariva
Desiree, Ludwig
Clei, Tonale
previous arrow
next arrow
 

Aereo, sollevato da terra è anche il Brasilia Bed di Marcio Kogan / studio mk27 per Minotti (in cover) che si presenta con un’importante testata attrezzata in legno ad abbracciare la parte imbottita del letto. La struttura avvolgente in palissandro Santos è caratterizzata dalla presenza di doghe in noce canaletto e termina in due comodini/tavolini d’appoggio laterali previsti in due varianti, a mensola o con cassetto.

Non solo comodini, Philippe Starck pensa ad altri accessori per il letto Volage EX-S Night di Cassina che comprende un’elegante testata a cui sono sospesi luci e comodini. La testata del letto, disponibile in due larghezze, presenta una lavorazione capitonné con ai lati una barra in fusione d’alluminio provvista di accessori, per tenere tutto a portata di mano. Una grande abat-jour in tessuto plissettato diffonde una luce calda, mentre un piccolo faretto LED dimmerabile può essere direzionato per la lettura. La testata è inoltre dotata di due prese elettriche o USB per rimanere sempre connessi.

Il letto Ludwig di Désirée, brand di imbottiti di Gruppo Euromobil, è una rivisitazione in chiave contemporanea degli arredi di Ludwig Mies Van Der Rohe. È costituito da una testata da aggancio a parete, e da un sommier sollevato dal pavimento in appoggio alla stessa, rifiniti con elegante bordino in tono di colore. La testata con oltre i tre metri di larghezza, supera l’ampiezza del letto stesso, riproponendo la seduta dell’omonimo divano ruotata verticalmente di 90 gradi, con un movimento che l’ideatore Roberto Gobbo ha pensato ispirandosi ai principi cardine del Cubismo.

Trasformista il sistema con doppia funzione Tonale 281 di Clei, con divano basculante e movimento traslatorio, integrato al sistema con letto matrimoniale a scomparsa. È previsto un dispositivo di sicurezza che impedisce aperture e chiusure accidentali. Il sistema, che prevede l’utilizzo di un meccanismo di articolazione totalmente incassato nel fianco del mobile mediante tecnologia brevettata, è disponibile nella versione manuale e motorizzata Power.