Tucroma: 50 anni e non sentirli

4Mariani celebra la l’anniversario della seduta progettata nel 1971 da Guido Faleschini e la veste di nuovo

TUCROMA by 4Mariani, Design Guido Faleschini
TUCROMA by 4Mariani, Design Guido Faleschini

Un design che trascende il tempo. Tucroma nasce infatti nel 1971 su disegno di Guido Faleschini e prodotta dall’azienda 4 Mariani. Già innovativa all’epoca, si connotava per l’accurata lavorazione in pelle del rivestimento, calibrato per far emergere la struttura in tubolare d’acciaio.
Oggi, esattamente 50 anni dopo e ancora in produzione, conserva tutto il suo fascino industriale e moderno. Il segno grafico è ancora forte e distintivo, la tradizione delle lavorazioni artigianali insostituibile e identitaria.

A fronte di un successo intramontabile, l’azienda omaggia la sua iconica seduta con una riedizione che ne rinnova finiture e colori. La struttura in acciaio cromato resta tale, nella sua morbida continuità, così come l’abito in pelle e le cinghie in cuoio che lo legano al profilo.

TUCROMA by 4Mariani, Design Guido Faleschini
TUCROMA by 4Mariani, Design Guido Faleschini

Subentrano invece nuove varianti per la struttura, ora disponibile verniciata a polveri epossidiche in qualsiasi colore RAL con finitura opaca, ma anche in quattro nuove tonalità metallizzate con finitura goffrata (bianco, verde, bruno e nero).
Mantenendo invece la luminosità del cromo, alla “classica” finitura cromata lucida, si aggiungono quattro nuove finiture cromate colorate in rosso, oro, bronzo e nero.

Anche il rivestimento offre più varianti: accanto alla versione monocolore, c’è ora la possibilità di abbinare tonalità a contrasto tra schienale e seduta in oltre 100 tipologie di pelle, 300 di tessuto e 60 varianti di cinghie in cuoio.

TUCROMA by 4Mariani, Design Guido Faleschini
TUCROMA by 4Mariani, Design Guido Faleschini

Originariamente progettata come linea completa per il living e la zona notte, Tucroma è entrata nelle abitazioni più prestigiose, come la storica villa Sheats–Goldstein Residence, e amata perfino da star come Lenny Kravitz, Rihanna e Fiona Apple.