Il ritmo dello spazio

La parete come elemento d’arredo: è la progettualità proposta da Caccaro e da Monica Graffeo, art director dell’azienda, che con Wallover® dona nuovi tagli architetturali agli ambienti della casa. Dal living alla zona notte

Caccaro

Da qualche anno ha intrapreso la strada della progettualità più complessa, Caccaro, dimostrando una forte attitudine verso l’innovazione tecnica abbinata a lavorazioni curate fin nei minimi dettagli. Dopo il rivoluzionario Sistema Freedhome®, l’azienda progetta e ingegnerizza Wallover®, sistema di contenitori verticali e orizzontali da comporre liberamente sulla parete, trasformata in vero elemento architetturale capace di dare ritmo e proporzione allo spazio. Un concept progettuale elaborato da Monica Graffeo, nuovo Art Director Caccaro, dotato di estremo rigore e pulizia estetica, ferramenta personalizzata, attenzione agli spessori, supportato da moderne tecnologie dell’Industry 4.0 che rende le finiture di Freedhome® e quelle di Wallover® totalmente compatibili.

Racconta la designer: «Il progetto nasce dall’osservazione di alcune sculture contemporanee in relazione con lo spazio in cui sono esposte. Da qui abbiamo pensato ad un sistema di contenitori molto puliti, che si possono dimensionare a piacere e abbinare ad una serie di elementi a giorno. Quest’ultimi giocano su divisori disposti secondo ritmi diversi, che suonano bene se relazionati insieme. Lo scopo è quello di creare composizioni che facciano vivere la parete come fosse un quadro, grazie alla tensione delle proporzioni, al ritmo, alla sensorialità dei materiali e alla luce che può essere applicata ai volumi».

Caccaro

Dal living alla zona notte, gli elementi di Wallover® si plasmano perfettamente alle superfici verticali originando configurazioni infinite. Prendono vita pilastri bifacciali a tutt’altezza – anche in centro stanza -, pareti attrezzate con TV, soluzioni che reinterpretano il concetto di madia tradizionale, librerie, contenitori, composizioni per l’ingresso. Ogni singolo progetto è personalizzabile grazie alla vasta gamma di attrezzature interne, secondo funzione e ambiente in cui si inserisce, con particolare attenzione anche all’illuminazione di moduli e schiene.

Caccaro living

È ampia la scelta delle nuove finiture a disposizione che mettono in rilievo il valore della materia: accanto ai lamè e ai laccati, ai vetri e alle essenze della palette Freedome®, la famiglia di finiture Kera riprende la naturalezza della pietra, sia a livello visivo che tattile, mentre Oxid gioca sui riflessi metallici. Prosegue così l’evoluzione di Caccaro, deciso a sviluppare sistemi di design innovativi, slegati da mode passeggere, ma che consentono di vestire la casa come un abito sartoriale senza rinunciare a praticità e funzionalità.