Vietato l’ingresso… al Teatro Arcimboldi

17 studi di progettazione danno nuova veste ad altrettanti camerini del teatro milanese, in un incrocio di esperienze ed emozioni, a sostegno dell’Arte

Park Associati
Park Associati

“Il camerino di un attore è quel luogo magico e segreto nel quale entra una persona e ne esce un personaggio”. Il fascino e la sacralità di questo spazio hanno ispirato 17 studi di interior design di Milano chiamati a prendere parte al progetto “Vietato l’ingresso”, curato da Giulia Pellegrino e promosso da Show Bees e TAM Teatro Arcimboldi Milano.

17 camerini del teatro milanese sono diventati quindi luogo di sperimentazione, creazione, fantasia, in un’opera di riqualificazione e riprogettazione di questi locali deputati alla “trasformazione” degli attori, dei musicisti, ballerini e cantanti pima dell’entrata in scena. Un progetto che quindi non solo riporta attenzione e vitalità al teatro – tra le destinazioni che più hanno sofferto delle chiusure forzate degli ultimi mesi – ma che si integra perfettamente con quella vocazione all’arte contemporanea che ha reso l’Arcimboldi un luogo iconico della città.

DAP Studio
BDGS & Daniela Volpi
Calvi Ceschia Viganò Architetti Associati
Monica Baio Nicola Quadri
Galante Menichini Architetti
Paolo Volpato & Caterina Steiner
SenseLab + Nicolò Gobini
Studio Cagnato
DAP Studio
BDGS & Daniela Volpi
Calvi Ceschia Viganò Architetti Associati
Monica Baio Nicola Quadri
Galante Menichini Architetti
Paolo Volpato & Caterina Steiner
SenseLab + Nicolò Gobini
Studio Cagnato
previous arrow
next arrow
 

Atelierzero, BDGS e Daniela Volpi, Calvi Ceschia Viganò Architetti Associati, DAP Studio, Enrico Scaramellini Architetto, Francesco Rota Architettura, Galante Menichini Architetti, Gio Latis Studio, Lupettatelier, Monica Baio Nicola Quadri, NM Nick Maltese Studio, Paolo Volpato e Caterina Steiner, Park Associati, RGA studio, Studio .Cagnato, SenseLab + Nicolò Gobini, Studio Wok sono gli studi che hanno “adottato” i 17 camerini, ognuno rimesso a nuovo con una differente interpretazione e un distintivo carattere, come le storie che al loro interno prenderanno vita: “Vietato l’ingresso” diventa così punto di incontro di emozioni ed esperienze nuove, di settori affini ma differenti – come spettacolo, architettura e design – a pieno sostegno dell’Arte, nel suo senso più compiuto.

L’iniziativa si concluderà con un contest a votazione del pubblico (fino al 27 settembre, tramite il sito vietatolingresso.it) che determinerà lo studio vincitore a cui spetterà l’incarico della ristrutturazione del “Camerino Muti”, dedicato al celebre Maestro d’orchestra che per primo l’ha inaugurato all’apertura del teatro.

Atelierzero
Enrico Scaramellini Architetto
Francesco Rota Architettura
Gio Latis Studio
Lupettatelier
NM Nick Maltese Studio
RGA studio
Studio Wok
Atelierzero
Enrico Scaramellini Architetto
Francesco Rota Architettura
Gio Latis Studio
Lupettatelier
NM Nick Maltese Studio
RGA studio
Studio Wok
previous arrow
next arrow
 

Photo © Luca D. Privitera