New opening: 5 showroom da non perdere

Inaugurano in occasione della Milano Design Week nuovi spazi espositivi. Ve ne proponiamo cinque da visitare

Laufen Space, Milan
Laufen Space, Milan

Quale occasione migliore della Milano Design Week e del circuito del Fuorisalone per inaugurare nuovi spazi espositivi! All’ampia mappa di design destination del centro città meneghino – notevolmente più fitta già dalla Milano Design City dello scorso settembre – si aggiungono nuovi hub destinati al design e alla progettualità.

Vi abbiamo già presentato Antolini MilanoDuomo Stoneroom, tra le inaugurazioni più attese insieme a D Studio, che per la prima volta riunisce tutti i marchi del gruppo Design Holding (e quindi B&B Italia, Maxalto, Azucena, Arclinea, Flos e Louis Poulsen).

È ora la volta di cinque aziende che debuttano – in termini espositivi – sulla scena milanese.

Bottega Ghianda showroom, Milan
Bottega Ghianda showroom, Milan

Bottega Ghianda
Via Pisoni, 2

Colori scuri e avvolgenti definiscono il nuovo showroom di Bottega Ghianda, progettato da Romeo Sozzi, lasciando emergere le preziose creazioni nate nel laboratorio del brand. Il negozio di 170 mq è esposto su strada attraverso due ampie vetrine al piano terra; il mezzanino è diviso tra esposizione e area uffici ed è presente una riservata parte espositiva al piano inferiore. In occasione dell’apertura il nuovo negozio Bottega Ghianda mostrerà la nuova collezione 2021 e il progetto inedito in collaborazione con Philippe Starck.

Bross showroom, Milan
Bross showroom, Milan

Bross Monforte (in partnership con Axolight)
Corso Monforte, 16
Marco Zito e Omri Revesz hanno progettato per il nuovo showroom Bross Monforte uno luogo fluido, che idealmente richiami una lobby multifunzionale e al contempo accolga tutte le tipologie di progetto a cui le collezioni dell’azienda (quest’anno al traguardo dei suoi 40 anni), si riferiscono. Nello spazio – a cui si accede su appuntamento e dedicato ad architetti, interior designer, buyer e professionisti – gioca un ruolo determinante l’architettura: un involucro di 120 mq continuo e puro che risulta ritmato da nicchie e da elementi curvilinei, per accompagnare la vista del visitatore verso l’esterno, sui due cortili. In questa cornice si inseriscono anche le soluzioni Axolight, partner di Bross Monforte nella valorizzazione dell’arredo.

Laufen Space, Milan
Laufen Space, Milan

Laufen Space Milano
Via Manzoni 23

Laufen torna a Milano, al secondo piano di un elegante palazzo in via Manzoni. Progettato da Matteo Fiorini con Studio LYS, il nuovo Laufen Space ospiterà in occasione dell’inaugurazione un’installazione temporanea, firmata dagli stessi progettisti, dal titolo provocatorio ‘Am I open-minded?’.  Un allestimento sospeso, dove i prodotti Laufen sono disseminati nello spazio come fossero sculture in un percorso museale; suggestiva l’esperienza digitale immersiva offerta all’entrata da una grande parete composta da schermi LED che proietta le immagini di un mondo virtuale realizzato dalla experiential designer Annabelle Schneider su progetto degli architetti Gabrielle Hächler e Andreas Fuhrimann.

Porcelanosa Milano
Porcelanosa Milano

Porcelanosa
Piazza Castello, 19

Nel cuore della città Porcelanosa inaugura il nuovo urban store, riflesso dell’universo eclettico dell’azienda spagnola. Lo spazio accoglie tutti i marchi del Gruppo, per offrire una selezione delle ultime tendenze di pavimenti e rivestimenti ceramici, materiali naturali, cucine, bagni, nonché soluzioni costruttive, sia per privati che professionisti nel settore dell’architettura e dell’interior design.

RBM More showroom, Milan
RBM More showroom, Milan

RBM More
Via Solferino, 15

Apre in via Solferino il nuovo showroom di RBM More, nuova unità operativa di R.B.M. S.p.A., azienda bresciana di punta nel settore idrotermico, che offre una definizione di “benessere” attraverso sistemi innovativi per il comfort climatico. Lo spazio – curato da Marco Carini – si presenta quindi come una galleria d’arte, un percorso in cui gli impianti e le tecnologie di RBM More interagiscono direttamente con gli ospiti al fine di offrire una facile comprensione del funzionamento dei sistemi, parti essenziali del flusso ma non protagonisti dello spazio.