Colombini Group: acquisizione del 60% di Bontempi Casa

L’obiettivo è la creazione di un polo nazionale nel settore arredo, in una visione di aggregazioni strategiche

Emanuel Colombini, Presidente del Gruppo Colombini
Emanuel Colombini, Presidente di Colombini Group

Colombini Group – con i suoi marchi Rossana, Febal Casa, Colombini Casa, Offic’è e Colombini Group Contract – ha perfezionato l’acquisizione del 60% del Gruppo Bontempi Casa, specializzato in mobili e complementi per la zona giorno e notte, che conta i brand Bontempi Casa e Ingenia.

Colombini Group finanzierà l’operazione attraverso mezzi propri e in parte utilizzando una linea di credito dedicata all’acquisition, con l’obiettivo dichiarato di diventare “il vero e proprio polo nel settore dell’arredo in Italia, a matrice familiare, sia in termini dimensionali che di ampiezza dell’offerta”.
Il portafoglio prodotti di Bontempi consentirà, infatti, al Colombini Group di rafforzare ulteriormente la propria presenza nel segmento del centro stanza, portando con sé un fatturato che nel 2019, pre pandemia, era paria a 35 milioni di euro, nel 2020 ha chiuso con indicatori economici in linea con l’esercizio precedente, e nel primo semestre 2021 registra già un incremento di circa il 25% rispetto al 2019.

Precede invece ricavi a 250 milioni di euro nel 2025 il Gruppo Colombini, come dichiara l’AD Giovanni Battista Vacchi, “sia in termini di crescita organica, sulla quale stiamo operando in maniera molto efficace, che, grazie all’operazione appena conclusa, possiamo dire di essere molto avanti rispetto al nostro iniziale business plan. Questo trend ci consente di continuare a guardare al mercato per cogliere altre opportunità”.

Colombini Group headquarters
Colombini Group headquarters

La strategia infatti del Gruppo mira a “un percorso di crescita organica ma anche rivolta all’esplorazione di potenziali aggregazioni con aziende del mobile e design guidate da imprenditori pronti a gestire un passaggio di apertura del capitale orientato alla crescita, al rafforzamento economico e finanziario, alla capacità di creare sinergie – commenta Emanuel Colombini, Presidente del Gruppo Colombini – Crediamo in un modello aggregativo di matrice collaborativa; pensiamo che le aziende interessate a questo percorso considerino strategico avere al fianco, in maniera sinergica ma indipendente, un gruppo industriale come il nostro, guidato da manager e da una famiglia, per definizione sinonimo di garanzia nella visione a lungo termine”.

Una visione in linea con quella del Gruppo Bontempi: “Crediamo che le aggregazioni strategiche siano fondamentali per garantire le crescite necessarie per competere e vincere in questa sfida. Siamo convinti che con questa operazione, grazie alla strategia condivisa, potremo realizzare importanti sinergie finalizzate alla crescita mantenendo la guida dell’azienda, che avrà un suo percorso di crescita autonomo, sebbene integrato in una più ampia strategia di gruppo”, confermano Michele e Massimiliano Bontempi, rispettivamente Managing Director ed Amministratore Unico di Bontempi Casa. 

Il nuovo Consiglio di Amministrazione di Bontempi Casa sarà quindi composto da 5 membri, 3 espressi dal Gruppo Colombini e 2 dalla famiglia Bontempi che manterrà la guida operativa dell’azienda.