Quando i colori ispirano la collaborazione collettiva

Nelle attuali tendenze cromatiche una palette è rivolta alla creazione di nuovi sistemi sociali

The Daydreamer by Londonart, Design GIOPAGANI
The Daydreamer by Londonart, Design GIOPAGANI

Il viaggio nel mondo dei colori prosegue con la quarta e ultima storia: Ubuntu,  un termine della lingua zulu – merito della sua efficacia – per titolare questa storia: Ubuntu significa “I am because we are” o “Humanity towards others”. Questa tendenza infatti mette in primo piano il tema della collaborazione collettiva. L’interdipendenza della società di oggi richiede infatti nuove metodologie che fanno leva sulla conoscenza collettiva per continuare a evolvere e costruire nuovi sistemi sociali. Un esempio? La Swarm Intelligence – basata su algoritmi biologicamente ispirati dalla natura e replicati dai robot – o la Blockchain che diventa un mezzo di trasparenza, fiducia e cooperazione.

Colori scuri, contrastanti, a richiamare la terra e l’Africa emergono da questa Storia: un tono viola scuro metallico che simbolizza le menti collettive che interagiscono; si rileva un ritorno dei toni marroni con punte di rosso dai leggeri effetti metallici, traslucidi; il verde scuro (contenente un pizzico di giallo) evoca la natura e l’idea di salvaguardare la razza umana e le specie del mondo. Non piò mancare un tono ambrato, il colore del miele e delle arnie, diretto riferimento alle api; e infine un rosso acceso che nasconde dei piccoli glitter al suo interno: il tono dell’allarme a indicare la complessità dei problemi di oggi, anche nascosti.

Londonart | The Daydreamer (in copertina)
La nuova collezione di wallpaper creata da GIOPAGANI per Londonart è una reinterpretazione di tratti distintivi in un linguaggio stilistico eclettico e immaginifico. Accenti pop, rappresentazioni cinematografiche, motivi giapponesi o geometrici tipici degli anni ’70 si alternano in un percorso estetico sofisticato. La capsule collection si connota anche per un intenso sperimentalismo nell’uso del colore.

Bellhop by Flos, Design Edward Barber & Jay Osgerby - Photo © Federico Torra
Bellhop by Flos, Design Edward Barber & Jay Osgerby – Photo © Federico Torra
Audrey Motion by Gallotti&Radice, Desgin Massimo Castagna
Audrey Motion by Gallotti&Radice, Desgin Massimo Castagna

Flos | Bellhop
Bellhop Floor è la nuova lampada da terra disegnata da Edward Barber e Jay Osgerby che arricchisce la fortunata famiglia di Bellhop. Gli elementi archetipici rimangono simili a quelli della collezione esistente, ma Bellhop Floor mostra un carattere più scultoreo: ha una solida base in cemento con una finitura piacevole al tatto, un corpo in alluminio (disponibile in vari colori) e un diffusore in vetro opalino.

Gallotti&Radice | Audrey Motion
Animato da una linea virtualmente infinita, Audrey Motion è l’evoluzione di un best seller aziendale, ora ripreso da Massimo Castagna accentuandone nella sagoma sinuosità e ‘movenze’. Una struttura modulare fatta per svilupparsi in diverse configurazioni offre la possibilità di ottenere dimensioni più generose e ‘raggiature’ più o meno ampie.

Cloudscape Sofa by Diesel Living with Moroso - Photo © Alessandro Paderni
Cloudscape Sofa by Diesel Living with Moroso – Photo © Alessandro Paderni

Diesel Living with Moroso | Cloudscape Sofa
Il sistema Cloudscape è caratterizzato da grandi cuscini che disegnano la forma e sostengono la seduta. Oltre alle tradizionali composizioni a due posti, tre posti ed ai moduli componibili, il divano Cloudscape è disponibile anche nella versione ad un solo posto, una sorta di poltrona extra large. Lo schienale e i braccioli hanno la stessa altezza ed entrambi sono dotati di movimento, per consentire di aggiustare al meglio la posizione.

Palme, JV453 Igusa collection by Jannelli&Volpi
Palme, JV453 Igusa collection by Jannelli&Volpi
La Vie en Rose, Di Varia Natura collection by Rubelli
La Vie en Rose, Di Varia Natura collection by Rubelli

Jannelli&Volpi | JV453 Igusa
Con JV453 Igusa nasce una collezione di rivestimenti murali realizzata unicamente con giunco naturale intrecciato a telaio (tradizionalmente impiegato nella realizzazione del tatami giapponesi). Grazie al gioco di intrecci e ai contrasti cromatici, dona un aspetto caldo e naturali agli spazi, diffondendo al contempo un profumo di erba appena tagliata.

Rubelli | Di Varia Natura
Tessuti molto vari e diversi tra loro ma dal forte carattere connotano la nuova collezione Di Varia Natura, che raggruppa gli eco-sostenibili con nuove fibre bio-sourced, i geometrici per usi in&out, sete e damaschi, fino agli stampati in cotone, come il modello La Vie en Rose qui in foto: energico nei colori e dal forte impatto visivo.

Mini Coupé by Oluce, Design Joe Colombo
Mini Coupé by Oluce, Design Joe Colombo

Oluce | Mini Coupé
Si amplia la famiglia Coupé con l’intriduzione di Mini Coupé, una versione in 34 cm di altezza e disponibile in nuove colorazioni (nero, bronzo anodic, rosso scarlet, giallo mustard). Mini Coupé raccoglie con divertente armonia tutta la forza che ha accumunato i prodotti disegnati da Joe Colombo negli anni Sessanta.

Dooor - Photo © Carola Merello
Dooor – Photo © Carola Merello

Dooor
Ampliare, delimitare o schermare gli ambienti interni: le funzioni sono le più molteplici, lo strumento invece unico. La collezione di porte tessili del giovane brand Dooor mantiene la peculiarità funzionale dell’elemento architettonico ampliandone però l’orizzonte estetico. Diversi i modelli disponibili: con apertura laterale, bilaterale, centrata, decentrata o multipla.

Leggi le altre Color Stories:
Color Trend 2021: si parte dalla tecnologia
I colori dell’autenticità
Se le tendenze colore si ispirano alle emozioni