Elmar, architettura per l’outdoor

Libera è l’innovativa cucina in&out realizzata in Cementoskin®: colorata e ultra funzionale, dall’incredibile leggerezza espressiva

Libera by Elmar, Design Marco Merendi & Diego Vencato
Libera by Elmar, Design Marco Merendi & Diego Vencato

Nasce con una vocazione outdoor, ma varca facilmente i confini spaziali tra in & out, dialogando con la stessa spontaneità sia con ogni spazio domestico quanto con la dimensione naturale en plein air. Libera, non a caso, è la denominazione che accompagna la nuova cucina di Elmar, progettata dagli architetti Marco Merendi & Diego Vencato.

Compatta, elegante e funzionale, si staglia nell’ambiente con una forte identità, accentuata certamente dalla materia principe che le da forma, il cemento, per la prima volta qui proposto in differenti tonalità (fango, antracite, ruggine, lichene, oceano e nuvola) così da relazionarsi armoniosamente con un giardino di campagna, un loft industriale o una terrazza di città. “Libera”, quindi, non solo da una rigida classificazione spaziale, ma anche da ogni contingenza estetica.

Libera by Elmar, Design Marco Merendi & Diego Vencato
Libera by Elmar, Design Marco Merendi & Diego Vencato
Libera by Elmar, Design Marco Merendi & Diego Vencato

Proprio la sua marcata matericità ne fa un tratto distintivo sottolineando lo stile di ispirazione per i due progettisti che dall’architettura modernista della metà del XX secolo hanno tratto il naturale riferimento: strutture portanti a vista in metallo e tamponamenti in cemento prefabbricato formano la struttura base di questa innovativa cucina, solida nell’impostazione, aerea nella risultante visiva.

Ma con una particolare alla sostenibilità ambientale: il cemento scelto, infatti, è un nuovo materiale ad alte prestazioni e completamente ecosostenibile, il Cementoskin®, che prevede un ciclo produttivo a base di acqua e privo di emissioni.

“Volevamo una cucina che si relazionasse alle persone come un’architettura aperta, fatta di trasparenza e in osmosi con l’ambiente circostante: quindi, non un volume pieno, ma un filtro che lascia passare la luce e i colori dell’intorno – spiegano i due progettisti – Era di fondamentale importanza la relazione con gli spazi architettonici esterni e in modo particolare con la vegetazione, per godere così la dolcezza dei piaceri conviviali e della vita all’aria aperta. Avevamo in mente dei piani, una luce, la possibilità di integrare delle piante”.

Libera by Elmar, Design Marco Merendi & Diego Vencato
Libera by Elmar, Design Marco Merendi & Diego Vencato

Ecco quindi il piano lavoro sospeso, reticoli d’acciaio che fungono da supporti (anche verticali così da creare un lieve separè o una funzionale parete di aggancio), un ripiano con luce integrata per illuminare l’area cottura. Tutto grida alla semplicità operativa: e su tale filosofia, si pongono anche il sistema costruttivo, il trasporto e l’assemblaggio.