Talenti in Riviera con Nuel

Alla prima collaborazione con l’architetto Jean-Philippe Nuel, Talenti amplia il proprio linguaggio materico e formale

Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel
Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel

Lo sperimentalismo versatile di Talenti, il segno raffinato di Jean-Philippe Nuel. È un’intesa sublime quella che si è creata tra questi due nomi del design internazionale attraverso la collezione outdoor Riviera. Una linea che rappresenta un compendio di novità a dire il vero, non solo per il suo debutto recente sulla scena progettuale, ma altresì perché rappresenta la prima collaborazione dell’azienda umbra con l’architetto e designer francese; e, inoltre, perché in modo altrettanto inedito introduce l’utilizzo del gres porcellanato nelle proposte outdoor di Talenti.

Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel

«L’ispirazione per questa collezione attinge direttamente dal mondo yachting e navale – ci racconta Jean-Philippe Nuel – Le sdraio sono arredi emblematici per i ponti esterni dei grandi transatlantici; e le poltroncine da regista sono altrettanto comunemente usate su yacht e barche per la loro leggerezza e facilità d’uso. Questo universo è stato lo scenario che ha ispirato la collezione, che fa eco altresì alla cruise collection della haute couture originariamente ideata per quella clientela che rifuggiva il freddo della stagione invernale imbarcandosi per lunghe crociere in luoghi esotici».

Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel
Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel
Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel
Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel

Concepita con una gamma completa di proposte, comprensiva di divani, tavoli, sedie e lettini, Riviera mostra infatti il suo fascino a partire dall’accostamento calibrato e simultaneo di materiali quali ceramica, pelle, tessuti, insieme all’alluminio e, appunto, il gres: una miscellanea che non solo garantisce alte performance di resistenza in contesti all’aria aperta (che si tratti di spazi residenziali, di ospitalità o di nautica), ma che a livello stilistico mostrano un’accortezza volta a esaltare le forme pure e i profili lineari dei differenti elementi.

Così le cinghie in pelle che sostengono i cuscini poggiatesta di poltroncine e lettini, o il gres che non solo trova applicazione nei piani di tavoli e tavolini, ma anche come fattore distintivo degli ampi braccioli: scaturisce un’inattesa tattilità da assaporare confortevolmente accomodati sulle poltrone living dalla seduta profonda e sul divano due posti, sintesi di estetica e funzionalità. 

Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel
Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel

«Il gres offre molte più possibilità, sia estetiche che tecniche; è interessante per la sua solidità e non porosità: utilizzarlo nel bracciolo e nel tavolo ci ha permesso di giocare con le finalità d’uso, dal momento che il bracciolo stesso diventa piano d’appoggio per appoggiarci anche un semplice bicchiere».

Riviera by Talenti, Design Jean-Philippe Nuel

Jean-Philippe Nuel condensa in Riviera il suo approccio architettonico e progettuale – sempre rivolto a una valorizzazione del contesto, a un’eleganza minimale, a una percezione di avvolgente leggerezza: le basi di seduta sollevate, le strutture fortemente geometriche ma mai scontate (tanto da culminare nei piedini in un tocco curvato), gli schienali di poltrone e divani più fitti e leggermente curvati, per garantire comfort e creare al contempo un gioco grafico di linee che cattura l’occhio.