Outdoor all’insegna dell’innovazione materica

La ricerca nel campo dei materiali, la loro combinazione, la sostenibilità e l’innovazione nel mondo dei tessuti hanno fatto salire sempre più l’asticella dell’outdoor, rendendolo un naturale proseguimento dell’indoor

Kettal outdoor collections
Kettal outdoor collections

Nascono nuovi modi di abitare, con diversi stili di vita en plein air e con l’idea sempre più radicata che gli ambienti esterni siano da arredare al pari degli interni. L’attenzione per l’outdoor cresce e questa necessità ha portato molte aziende a fare ricerca nel campo dei materiali, studiando come renderli durevoli e resistenti agli agenti atmosferici, utilizzando spesso materie riciclate e riciclabili e trovando il giusto equilibrio tra estetica e funzionalità.

Molo XL by Kettal, Design Rodolfo Dordoni
Buit by Gandiablasco, Design Mayice Studio
Islands Low Table by Living Divani, Design Stephen Burks
Molo XL by Kettal, Design Rodolfo Dordoni
Buit by Gandiablasco, Design Mayice Studio
Islands Low Table by Living Divani, Design Stephen Burks
previous arrow
next arrow
 

Rodolfo Dordoni, profondo sostenitore di questa integrazione tra il dentro e il fuori, disegna per Kettal la collezione Molo XL, composta da un divano a due e tre posti, chaise longue singola e doppia, con gambe in tek, una nuova base ‘low’ in alluminio e tessuti Terrain fabrics che sorprendono per morbidezza.

L’alluminio è anche il cuore di Buit di Mayice Studio per Gandiablasco. La collezione, omaggio alle proprietà dell’alluminio e frutto di un approfondito studio di resistenza ed ergonomia, comprende due pezzi versatili e innovativi: una club chair e un tavolino che può essere trasformato in un pouf. La durezza del materiale contrasta con la morbidezza della componente tessile, nata dalla collaborazione con Kvadrat Febrik.

Il designer americano Stephen Burks mescola industria e artigianato e presenta per Living Divani la nuova famiglia di tavolini Islands Low Table, sagomati, bisellati, verniciati nero opaco, con piano e fondo in Purenit®, un prodotto a base di poliuretano che evita alterazioni dovute a fattori climatici.

Harbour by Paola Lenti, Design Francesco Rota
Borea by B&B Italia, Design Piero Lissoni
Sipario by Nardi, Design Raffaello Galiotto
Harbour by Paola Lenti, Design Francesco Rota
Borea by B&B Italia, Design Piero Lissoni
Sipario by Nardi, Design Raffaello Galiotto
previous arrow
next arrow
 

Passi da gigante nel campo dei tessuti sono stati fatti da Paola Lenti, poi applicati anche nella collezione Harbour, un sistema modulare disegnato da Francesco Rota, con strutture rivestite in tessuto e con comodi cuscini realizzati con Aerelle® Blue, la nuova fibra completamente riciclata che ha permesso di rendere eco-sostenibile la produzione di tutti gli imbottiti dell’azienda.

Anche Borea, la collezione di Piero Lissoni per B&B Italia, affronta il tema della sostenibilità, infatti le imbottiture dei divani a due o tre posti e delle poltrone sono realizzate in fibra 100% poliestere, proveniente dal riciclo di bottiglie in platica PET (per generare l’imbottitura di un divano a tre posti vengono utilizzate 510 bottiglie da 1500 ml).

Sempre nel campo del riciclo, il programma industriale Regeneration di Nardi ritira arredi outdoor obsoleti per rigenerarne la plastica. Proprio da questa iniziativa nasce, su progetto di Raffaello Galiotto, Sipario, un divisorio modulare di pareti per esterno con fioriera.

i.con by Starpool
i.con by Starpool

Per quanto riguarda il recupero dei materiali, geniale l’idea di Starpool che decide di riutilizzare i container di trasporto merci per il mondo del benessere con i.con sauna, i.con steam e i.con relax. Facili da trasportare e installare, queste unità, progettate dallo studio MFOR, sono adatte a ogni ambiente, dall’esterno di alberghi, residence e campeggi al giardino di casa, in centro città o nella natura. La sauna finlandese, il bagno di vapore e l’area relax di i.con spa possono ospitare i prodotti modulari delle collezioni Starpool. La parete esterna di i.con sauna, trasformata in doccia, permette di rigenerare il corpo dopo l’esposizione alle alte temperature. i.con relax è una camera con vista, con grandi vetrate per immergersi nella natura e fondersi con il paesaggio. È possibile dotare lo spazio interno di un’area dedicata al galleggiamento asciutto con Zerobody.

Ria by Fast, Design Alberto Lievore
Kobo by Manutti, Design Stephane De Winter
Trampoline by Cassina, Design Patricia Urquiola - Photo © De Pasquale+Maffini
Ria by Fast, Design Alberto Lievore
Kobo by Manutti, Design Stephane De Winter
Trampoline by Cassina, Design Patricia Urquiola - Photo © De Pasquale+Maffini
previous arrow
next arrow
 

Con il lancio di Ria di Alberto Lievore, Fast introduce per la prima volta l’utilizzo di corde impermeabili che, insieme alla vasta gamma di tessuti idrorepellenti e waterproof, affianca il materiale principale dell’azienda, l’alluminio. La poltroncina Ria mixa la struttura in alluminio con le corde intrecciate che vestono la sedia come un abito su misura.

Il tema delle corde ritorna anche nella collezione Kobo per Manutti (design Stephane De Winter), disponibile nella versione poltrona e divano a tre posti, nei colori antracite e silver. Ha un telaio invisibile, rivestito da una tripla corda intrecciata di tessuto sintetico, idrorepellente e resistente ai raggi UV.

Trampoline di Patricia Urquiola per Cassina si amplia con una nuova poltrona, un divano a due posti e tre moduli combinabili. Si caratterizza, come per il primo lancio del love-bed, per un intreccio in corda di polipropilene e nylon realizzato artigianalmente. La collezione presenta materiali innovativi e sostenibili oltre che riciclati e riciclabili.

DR by Agape, Design Marcio Kogan, Studio Mk27
DR by Agape, Design Marcio Kogan, Studio Mk27

Cementoskin®, un materiale nuovo, generato con un impasto di cemento e resina è un ‘cemento evoluto’ che consente di realizzare con libertà le geometrie dei prodotti oltre ad avere una elevata resistenza all’usura. Viene utilizzato per la vasca DR di Agape che nelle parole del suo creatore Marcio Kogan (Studio Mk27) è stata concepita con “l’intenzione di creare un oggetto amichevole, sensuale e carismatico”.