Oriental mood

Da semplici ispirazioni nate durante viaggi nel Sol Levante, alla volontà di accostarsi a stili di vita giapponesi, il design dei divani proposti mostra un’anima tutta orientale

Horizontal Sofa ēdition by DePadova, Design Ryutaro Yoshida
Horizontal Sofa ēdition by DePadova, Design Ryutaro Yoshida

Alta artigianalità, disegni essenziali e lavorazioni sofisticate sono il fil rouge che accomuna questi imbottiti che esprimono gli ideali di un’estetica orientale, dove i vuoti hanno la stessa importanza dei pieni, dove la tecnologia rispetta la tradizione e dove i materiali naturali utilizzati si armonizzano a processi produttivi moderni.

Daiki by Minotti, Design Marcio Kogan
Daiki by Minotti, Design Marcio Kogan

La poltrona Daiki di Minotti nasce proprio dalla profonda passione per il Giappone del suo creatore, il designer brasiliano Marcio Kogan dello Studio MK27. Un omaggio all’arredo giapponese e al suo progetto, la poltrona con seduta profonda (con e senza braccioli) e poggiapiedi è realizzata con una sofisticata lavorazione del legno, la scocca curvata si compone di due elementi uniti a 45° con un’inclinazione dello schienale che garantisce grande comfort di seduta.

Horizontal Sofa ēdition by DePadova, Design Ryutaro Yoshida
Horizontal Sofa ēdition by DePadova, Design Ryutaro Yoshida

Il divano Horizontal Sofa ēdition, della collezione Time & Style ēdition, sviluppata per De Padova da Ryutaro Yoshida è un sistema di divani componibile, con moduli finiti accostabili, caratterizzato da una base con piede in alluminio stampato e telaio in allumino estruso. Il suo sviluppo orizzontale «rispetta lo stile di vita giapponese, caratterizzato da uno spazio abitativo ridotto, rispetto a quello europeo». Il progetto, tutto realizzato in Italia, si compone di elementi imbottiti a due, tre posti e angolari, con chaise longue, pouf e altri complementi.

Curry by Porro, Design Piero Lissoni
Curry by Porro, Design Piero Lissoni

Piero Lissoni per Porro conferma questa tendenza con il divano Curry con matrice geometrica, forma trapezoidale e appunto ispirazione orientale, per la struttura in massello di frassino tinto nero che diventa cornice per lo schienale in paglia intrecciata e tinta di nero. Un incontro perfetto tra design e artigianalità.

Sengu Sofa by Cassina, Design Patricia Urquiola - Photo © DePasquale+Maffini
Sengu Sofa by Cassina, Design Patricia Urquiola – Photo © DePasquale+Maffini

Rimandi a un immaginario nipponico anche per Sengu Sofa di Patricia Urquiola per Cassina. La struttura è composta da un telaio in acciaio cinghiato, elegantemente rifinito con due travi di legno in noce Canaletto o in rovere, su di essa è adagiata un’imbottitura morbida, rifinita con trapuntature rigorose dal forte segno grafico. La contemporaneità di Sengu Sofa si ritrova anche nella costruzione stessa del divano e nei materiali impiegati, come una fibra riciclata al 100%, ottenuta da PET in gran parte recuperato dagli oceani, introdotta nell’imbottitura dei cuscini nell’ottica di renderlo sensibile all’ambiente.