Prima il caffè

Durante la Milano Design City è stato inaugurato il Prima Café, nuovo locale voluto dal management di Prima Assicurazioni

E’ in Corso Garibaldi il Prima Café, il destination point di Prima Assicurazioni che ha scelto Park Associati per il progetto di questo spazio di aggregazione, che deve trasmettere il Prima Pensiero, il senso di una tech company nata nel 2015 e che oggi conta già oltre 800mila clienti attivi.

Prima Assicurazioni è una società atipica per il settore e fonda il suo successo – come ha affermato Lorenzo Allegrini, PR Manager del Gruppo – sulla capacità di creare algoritmi che regalino al potenziale cliente la miglior polizza nel minor tempo possibile. Le parole chiave sono quindi velocità e qualità.

Perché allora un locale per alimentare il brand Prima Assicurazioni?

Interpretazione del brief e traduzione in progetto sono state affidate a Park Associati, nota firma milanese dell’architettura e dell’interior internazionali, con un portfolio di realizzazioni a 360° e expertise a tutto tondo, sia nel progettare grandi headquarter che piccoli spazi.

Il risultato è Prima Cafè, un locale camaleontico, che cambia pelle tre volte in una giornata (colazione, lunch e aperitivo) e che propone un interior leggero ed elegante, con soluzioni che pescano le loro ispirazioni anche in stili tipici del periodo noto come quello del boom economico.

Michele Rossi (founder e partner di Park Associati) e Davide Viganò (il Project Leader che ha seguito il progetto), hanno raccontato il perché di alcune scelte.

“Le pareti si ispirano all’arte cinetica e fanno cambiare la percezione della visione mentre ci si muove nel locale, i colori scelti sono il viola aziendale e l’ottone, le lampade sono la parte più spettacolare del locale, si possono muovere e cambiano colore e consentono di cambiare il mood di Prima Café nelle tre fasce di frequentazione e ne conferiscono carattere e dinamismo”

Sullo sfondo (il locale occupa 190mq, ma la percezione dello spazio è maggiore) una cabina DJ in perfetto stile anni 60 regala molto divertimento visivo, oltre che un’opzione per eventi.

Sedute e tavolini sono di Meridiani, i corpi illuminanti de iGuzzini e il pavimento in resina è stato realizzato dalla filiale italiana della multinazionale IPM.