Suggestioni d’autunno

Una rinnovata ricerca cromatica e materica definisce le novità di Opera Contemporary. Un’allure caldo e sofisticato che enfatizza il materiale d’eccellenza: il legno

Alba by Opera Contemporary - Design Castello Lagravinese Studio
Alba by Opera Contemporary - Design Castello Lagravinese Studio

Il colore si sposa con la materia. Il risultato di questa unione è una proposta d’arredo dalla scenografia variopinta e avvolgente, fatta di suggestioni visive quanto tattili. Nelle nuove creazioni living e notte Opera Contemporary si lascia guidare da una rinnovata ricerca cromatica e materica, fatta di abbinamenti audaci, guizzi luminosi e calde emozioni, in affinità con la stagione alle porte in cui tali novità fanno il loro esordio nel panorama internazionale.

A disporre la scena, lo studio Bestetti Associati, che da pochi mesi ha esordito nella direzione artistica dell’azienda.

Le tonalità rosse e beige della terra, i verdi e blu della natura incontaminata, gli arancioni delle foglie che imbruniscono al sole d’autunno: una tavolozza intensa e satura dipinge velluti, pelli e tessuti che rivestono gli imbottiti. Ma protagonista di questa cornice arredativa è il legno, materiale principe sapientemente lavorato nelle sue infinite possibilità espressive; altrettanto accuratamente abbinato a una selezione di materiali che ne enfatizzano carattere e qualità, a partire dal marmo e dai metalli con finiture d’oro e di ottone.

In questa ventata di rinnovato stile d’arredo non viene meno il carattere di Opera Contemporary,  sofisticato ed elegante, atto a soddisfare le esigenze di una clientela internazionale sempre più diversificata per gusto e sensibilità estetica.

New Cosmo, New Doris & Taylor by Opera Contemporary

New Cosmo, New Doris & Taylor by Opera Contemporary

Novità della collezione è il letto Alba, progettato dallo studio Castello Lagravinese: fa eco alla collezione Sheila, rinnovandosi nella doppia testata, che perde la sua tradizionale imbottitura per svelare un’anima in legno dalle diverse finiture. Cordini in cuoio, distesi verticalmente, non solo creano dinamismo, ma accentuano la vocazione artigianale del brand. Una vocazione che si accompagna a un carattere trasversale per funzionalità e stile, rappresentato perfettamente dal nuovo elemento che arricchisce anche la zona giorno: Taylor è la prima libreria della collezione Opera Contemporary. Disegnata da DL studio, questo mobile contenitore free standing, a sviluppo verticale, diventa perfino un’elegante vetrina contenitiva. Perfettamente combinati funzionalità ed estetica: la struttura metallica ospita infatti pregiati ripiani in legno, marmo e pelle.

New Doris by Opera Contemporary - Design Castello Lagravinese Studio

New Doris by Opera Contemporary
Design Castello Lagravinese Studio

New Cosmo by Opera Contemporary - Design Castello Lagravinese Studio

New Cosmo by Opera Contemporary
Design Castello Lagravinese Studio

Taylor by Opera Contemporary - Design DL Studio

Taylor by Opera Contemporary
Design DL Studio

Restyling di best seller e prodotti icona del brand spiccano in questa rassegna dedicata alle novità 2020, connotati da un allure fresco e ancor più contemporaneo. A partire da New Cosmo, in cui la struttura esterna, originariamente di metallo, è stata sostituita dal legno massello caratterizzato da un profilo a sezione triangolare; così la collezione di madie e contenitori New Doris, prosegue il suo giocoso approccio materico – con la combinazione di legno, metallo e marmo; fino a New Victor, che amplifica il suo linguaggio stilistico in continua evoluzione in cui convergono disegni geometrici sempre più contemporanei. Nella sua nuova interpretazione viene ripresa la lavorazione delle fresate uniformi tipica della tradizione del brand: scanalature pluridirezionali creano effetti ottici e di luce enfatizzando la nobiltà del legno.

New Victor by Opera Contemporary - Design Castello Lagravinese Studio

New Victor by Opera Contemporary – Design Castello Lagravinese Studio