La natura luminosa di Vibia cresce alla Petite Epicerie

Le sospensioni Palma di Vibia flottano e ‘crescono’ avvolgendo di luce calda e vegetazione le sale della Petite Epicerie, bistrot belga in stile parigino dal look casual chic

Le Petite Epicerie debutta a Liegi con un’idea progettuale che reinterpreta l’architettura originaria con una sensibilità moderna. Il repertorio figurativo attinge chiaramente alle atmosfere leggere ed eleganti dei bistrot parigini: ambientazione squisitamente retrò, pareti verde menta, specchi che riverberano luci d’autore e dettagli ricercati.

Il distintivo design di Kevin Bona dello Studio Label5.9 si apre a una coinvolgente combinazione di stili, tutti legati da un bilanciato equilibrio tra mood decorativo e atmosfera volutamente informale.

Delimitato da un cortile sulla parte frontale e da un giardino sul retro, il locale è caratterizzato da tavoli in marmo venato, arredamenti d’epoca e illuminazione Vibia. La lampada LED a sospensione Palma, disegnata dallo spagnolo Antoni Arola, domina l’ariosa sala da pranzo integrando alla luce la vegetazione. Il verde delle piante, ripreso dalla tonalità delle pareti, scivola accanto a due semisfere di vetro soffiato unite da una fascia di alluminio. Grazie al suo sistema di cablaggio e di sospensione quasi invisibile, la silhouette sembra fluttuare nell’aria. Alcune versioni singole dello stesso oggetto illuminante sono state posizionate sulla parete, e richiamano l’attenzione sui disegni a mano libera che decorano l’ambiente.

Nella zona bar adiacente trionfa di nuovo l’orizzontale Palma, attirando con il suo trio di sfere organiche lo sguardo verso un bancone rivestito di piastrelle nere lucido, che si abbinano alle tonalità ebano della scaffalatura retrostante.

Photo credits © Justin Paquay