L’eleganza del ‘doppio’

Hanno già conquistato un pubblico internazionale sofisticato le gemelle Nathalie e Virginie Droulers, raffinate progettiste italo-francesi cittadine del mondo, ora con studio a Milano. Il loro approccio meticoloso ed eclettico, ognuna con le proprie distinte inclinazioni, segna la rinascita della tenuta Poggio Antico, tra le colline toscane di Montalcino, all’insegna della bellezza e della tradizione

Poggio Antico
Tenuta Poggio Antico
DATA SHEET

Owner: Marcel Van Poecke
Architecture & Interior design: Droulers Architecture
Furnishings: Custom made by Droulers Architecture
Lighting: Custom made by Droulers Architecture
Floor and surfaces: Custom made by Droulers Architecture
Photo credits: Pietro Savorelli, Guido Taroni

Non è ancora completamente ultimato il progetto di rinascita di Poggio Antico, affascinante tenuta adagiata sul dolce territorio collinare di Montalcino, acquistata nel 2017 dall’imprenditore belga Marcel Van Poeck e oggetto di un importante processo di riorganizzazione e ristrutturazione. Un progetto lungo 5 anni più contemporaneo e in armonia con il paesaggio circostante, nel quale però è già pronto il wine shop creato da Drouleurs Architecture. Troppo importante per essere lasciato in seconda battuta, cartina tornasole dei 33 ettari, tra i 200 su cui sorge la tenuta, adibiti a vigneto dedicato soprattutto alla produzione del Brunello.

Nathalie e Virginie Droulers

Nathalie e Virginie Droulers

Nel wine shop, direttamente collegato alla cantina di vinificazione che ha fatto di Poggio Antico una delle aziende protagoniste della storia di Montalcino degli ultimi trent’anni, la sensibilità di Nathalie e Virginie Droulers, sorelle italo-francesi fondatrici dello studio milanese, sublima le ‘opere d’arte’ in bottiglia oltreché accoglierle, raccontandone lo spirito del luogo. Le progettiste hanno voluto lavorare con maestranze e artigiani, espressione di un Made in Italy d’eccellenza, per realizzare un ambiente studiato su misura.

A partire dal bancone centrale in ferro, con decorazione in stile foliage, sino alle sedie retrò con schienale in corda intrecciata nella zona degustazione, ai lampadari e applique ispirati al tema della natura e delle vigne, al banco in bambù della zona accoglienza con la parete retrostante, che fa da cornice e scenografia, creata con teli di juta la cui decorazione a mano omaggia l’intera proprietà di Poggio Antico (I Poggi, Madre, Le Martine e I Pianelli) e i cui nomi spiccano tra le foglie di vite. Un lavoro raffinato e meticoloso che contempla una palette cromatica con dominanza di verdi e rossi in dialogo continuo con il legno, omaggio alle colline e ai vigneti da cui nasce il Brunello di Montalcino. Il tutto ‘legato’ insieme dal pavimento in cotto fiorentino lavorato a mano che accompagna, anche visivamente, gli appassionati di vino in un percorso guidato alla scoperta delle etichette della tenuta.

Poggio Antico
Droulers-Poggio-Antico-5
Droulers-Poggio-Antico-2
Droulers-Poggio-Antico-3
Droulers-Poggio-Antico-4
previous arrow
next arrow
 

Eleganti e armoniose, proprio come l’essenza di questo nettare della terra, il duo Droulers non ha voluto alcun stravolgimento, ma un’immagine ricercata ed esclusiva nel rispetto dell’architettura esistente. Approccio che rispecchia in toto stile e savoir-fair professionale, risultato di un’alchimia perfetta di passioni diverse – quella per l’architettura di Nathalie e quella per la grafica e i decoratori francesi di Virginie – che ha conquistato il mercato internazionale dell’interior design haut de gamme per progetti custom in ambito residenziale, commerciale, leisure e nautico. Figlie d’arte – padre per quarant’anni simbolo dell’Hotel Villa d’Este di Cernobbio, proprietario e gestore, madre interior designer, nonna parigina appassionata di oggetti

rari e a sua volta decoratrice d’interni –, le gemelle Droulers amano sperimentare alla costante ricerca della perfezione per dar vita a progetti in equilibrio tra classico e contemporaneo. Ambienti ispirati all’universo raffinato in cui sono cresciute, nutriti sempre da un’attenzione maniacale per i dettagli e per i materiali, dove arredi e complementi sono realizzati ad hoc rigorosamente da artigiani e aziende italiane o selezionati dopo lunghe ricerche in gallerie, aste, fiere e negozi. Radici preziose e formazione cosmopolita, insieme ad una buona dose di talento innato, che recentemente hanno portato lo studio ad arricchire la propria proposta con la linea Droulers Lab, collezione di arredi e complementi realizzabili su richiesta.