Il design sbarca a Napoli

Dal 6 al 9 giugno va in scena Edit Napoli, fiera che ravviva la città partenopea con eventi, iniziative e talk incentrati sul design editoriale

Polifemo by De Castelli ©Alberto Parise
Polifemo by De Castelli ©Alberto Parise

Napoli è pronta per accogliere la prima edizione di Edit Napoli. La fiera, in programma dal 6 al 9 giugno, si svolge all’interno dello storico Complesso di San Domenico Maggiore e pone i riflettori sul design editoriale (o design d’autore), cioè una determinata categoria di produzione attorno alla quale ruotano designer, aziende e artigiani che coniugano una sofisticata ricerca espressiva a processi di produzione di alta qualità.

Complesso di San Domenico Maggiore ©Bianca Hirata
Complesso di San Domenico Maggiore ©Bianca Hirata

Edit Napoli, organizzata con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, si muove quindi tra una storicità del saper fare e metodi di produzioni contemporanei. L’obiettivo dell’iniziativa è divenire l’anello di congiunzione tra designer e produttori.
Le ideatrici del progetto sono Domitilla Dardi ed Emilia Petruccelli che hanno selezionato 50 espositori: una folta ed eterogenea rappresentanza di aziende tra cui spiccano sia nomi italiani che internazionali, sia talenti emergenti che affermati.

Domitilla Dardi ed Emilia Petruccelli ©Claudio Bonoldi
Domitilla Dardi ed Emilia Petruccelli ©Claudio Bonoldi

Tra i brand spiccano De Castelli, JCP Universe, Lithea, Bitossi Ceramiche e Ghidini 1961. Collaborazioni tra designer generano particolare interesse, come quella di Elisa Ossino con Nesite, mentre prenderà parte una alla kermesse una folta rappresentativa internazionale, guidata dall’interior designer francese Constance Guisset e da Nika Zupanc.

Bitossi Ceramiche, ©Delfino Sisto Legnani
Bitossi Ceramiche, ©Delfino Sisto Legnani

Non solo. Le collezioni realizzate da Khaled El Mays, Reinaldo Sanguino e Faberhama insieme alle maestranze locali campane verranno presentate e commercializzate a livello internazionale sotto l’etichetta Made in EDIT.

Amedea, Jcp by Debonademeo
Amedea, Jcp by Debonademeo

Spazio anche per i riconoscimenti: verrà premiato il miglior inedito, scelto da una giuria composta da Giulio Cappellini, art director di Cappellini; David Alhadeff, fondatore di The Future Perfect; Esra Lemmens della The Esra Lemmens Agency; Alessandro Valenti di ELLE Decor Italia e Francesco Tuccillo, imprenditore locale.

Apollo Lamp by Constance Guisset, © Constance Guisset Studio
Apollo Lamp by Constance Guisset, © Constance Guisset Studio

Completano il programma, che si aprirà il 6 giugno con la press preview, gli Edit Talks curati del critico Marco Petroni, Edit Table by Food Confidential, una piattaforma volta ad avvicinare maestri del gusto con quelli del design, e visite a iconiche residenze.

Teodora, toletta, Elena Salmistraro, Lithea
Teodora, toletta, Elena Salmistraro, Lithea

EDIT Napoli
6 giugno 2019: press preview h 16.30 – 18.30 (RSVP press@editnapoli.com)
6 giugno 2019: opening privato h 18.30 – 20.30 (solo su invito)
7 – 9 giugno 2019: apertura al pubblico h 10.00 – 19.00
Complesso di San Domenico Maggiore
Vico San Domenico Maggiore 18, Napoli (Italia)