La forza nel DNA

In occasione del suo decimo compleanno, Opera Contemporary mette in atto una nuova e aperta visione strategica sotto la direzione artistica dello Studio Bestetti Associati e la guida di Fabio Merli, recentemente nominato Direttore Generale dell’azienda

Capsule living
Opera Contemporary, new living setting

Dopo lo start 10 anni fa, Opera Contemporary mostra tutta la sua forza con un piano di crescita strategico, un programma di tappe ben delineato che trae energia da anni di successi, sfide e progetti, e che prevede un’operazione a tutto tondo di rafforzamento del posizionamento sul mercato e rinnovamento stilistico. Tutto ruota attorno ad una direzione artistica determinante, quella di Studio Bestetti Associati, attento nell’individuazione di elementi e stili per mercati geografici differenti e nella selezione di designer in grado di metterli in risalto. “Per Opera Contemporary stiamo costruendo un inedito linguaggio stilistico in grado di far dialogare prodotto e architettura – raccontano in studio -, un modo di vivere elegante e discreto esaltato da dettagli essenziali”. Il know how dell’azienda nella lavorazione del legno è il punto di forza accentuato per il restyling di alcune collezioni.

Il divano Cosmo (firmato dallo studio Castello Lagravinese) è stato rivisitato nei connotati strutturali e materici con una fascia in legno massello dal profilo a sezione triangolare che ‘abbraccia’ lo schienale in esterno, disponibile in finiture diverse e impreziosito da puntali in metallo dorato nella parte lineare, e con tessuti di rivestimento che permettono la totale personalizzazione.

previous arrow
next arrow
Slider
Taylor bookcase

Ed anche per la libreria Taylor, design DL studio, nell’ottica di un total look distintivo e un ampliamento della gamma contenitori, è stata progettata una struttura metallica che accoglie ripiani in legno, marmo e pelle. Nata da una costola dell’azienda madre Angelo Cappellini per essere l’alternativa contemporanea all’identità classic&luxury esistente, il giovane brand ha sviluppato la sua autonomia progettuale sino a diventare solido e strutturato.

Dato che ambizione e fattore genetico conducono ad un asset internazionale, la strategia prosegue con un rilancio in termini di marketing e comunicazione con un aumento importante degli investimenti sempre più diretti al digitale, dal sito al materiale per il retail, in previsione dell’apertura dei primi corner e soprattutto del flagship store monomarca entro il 2021. Cambiamenti importanti anche nel management vedono Fabio Merli alla guida dell’azienda, insieme ad una nuova prima linea e ad una rete di vendita più compatta e sinergica. Linguaggio stilistico e approccio strategico esprimono le competenze di un’azienda in crescita.