Negli uffici Evoteq la libera componibilità di Lapalma

Studio ROAR, brand di Pallavi Dean Interiors, si affida alla flessibilità e alla qualità del design delle collezioni Lapalma per la realizzazione del progetto Evoteq, nel centro di Dubai

Evoteq Dubai. Ph © Brett Turner

Flessibilità, condivisione, dinamicità, concentrazione e privacy, insieme naturalmente a benessere e sostenibilità ambientali, sono i principali concetti attorno ai quali si sviluppano ambienti di lavoro efficienti e stimolanti. Paradigmi progettuali assolutamente assimilati e dispiegati nell’enorme superficie che ospita gli uffici di Evoteq, azienda specializzata in soluzioni digitali e tecnologiche. Si tratta di un open space di oltre 3000 metri quadrati, un light office flessibile e riorganizzabile firmato ROAR Design, nel quale gli elementi d’arredo Lapalma assumono il ruolo di vero e proprio collaboratore creativo.

Evoteq Dubai. Ph © Brett Turner

Il progetto si aggancia al linguaggio informatico – al centro dell’attività aziendale – ispirandosi più specificatamente al codice binario 0-1, dove l’uno viene interpretato e associato a forme angolari, mentre lo zero espresso dalle configurazioni circolari. Si vengono così a creare una serie di spazi di lavoro comunicanti: una zona ‘social media’ e una più operativa con due aree lounge pensate per momenti di brainstorming o incontri informali, dove le poltroncine girevoli AUKI di Hee Welling portano colore con i rivestimenti in tessuto Kvadrat rosso, e il pannello SCREEN disegnato da Francesco Rota concede all’occorrenza un angolo di privacy. 

Evoteq Dubai, Sala Riunioni. Ph © Brett Turner

Con un esclusivo affaccio sul Burj Khalifa, ma democratica e pensata circolare, la sala riunioni del board deve la sua autorevolezza allo stile contemporaneo delle sedute “sistemiche” dodici UNO, disegnate da Rota. Qui disposte intorno al tavolo con lo schienale alto nella versione executive, in altre zone dell’ufficio proposte nella variante guest.

Evoteq Dubai, Postazione condivisa. Ph © Brett Turner

Infine, una postazione condivisa accanto alla finestra ospita tre vivaci poltroncine CUT, pensate nell’elegante combinazione che affianca alla struttura in alluminio verniciato a polvere nero, la scocca in Baydur® e il rivestimento in tessuto Kvadrat.

Evoteq Dubai. Ph © Brett Turner