Circular economy. Essential furnitures

The 6th edition of the contest organized by Istituto Marangoni and Cappellini encourages young participants to create sustainable furnishings

Air Sun, Marco Ripani
Circular economy. Essential furnitures La sesta edizione del contest organizzato da Istituto Marangoni e Cappellini invita i giovani partecipanti a ideare arredi sostenibili “Anche quest’anno, Istituto Marangoni e Cappellini lanciano un invito ai giovani creativi internazionali per esprimere il proprio punto di vista su uno dei temi più dibattuti nel settore dell’arredo.” Con queste parole Massimo Zanatta, Director di Istituto Marangoni Milano Design, lancia “Circular economy. Essential furnitures, il contest rivolto ai giovani e organizzato in collaborazione da Istituto Marangoni e Cappellini. “Saremo felici di accogliere nella sede di Milano un nuovo brillante talento, da coinvolgere nel Master e nei progetti futuri che riserviamo agli studenti e alumni più meritevoli, che con passione e impegno desiderano intraprendere un percorso di studi unico e dedicato al tema del design”. Il tema di questa edizione invita i partecipanti a creare arredi in ottica sostenibile, ponendo le dovute attenzioni alla scelta dei materiali, senza dimenticare estetica e funzione. Il tema scelto per il rinomato contest di design, giunto alla sesta edizione, risponde alla richiesta, sempre maggiore, di soluzioni eco-friendly anche nell’ambito dell’arredo. Il termine massimo di presentazione del progetto è il 15 aprile. L’iniziativa è aperta ai laureati in Product, Industrial, Interior Design o in Architettura, oppure ai professionisti con una esperienza rilevante nel settore. Il premio? Il vincitore si aggiudicherà una borsa di studio a copertura totale offerta dall’azienda Cappellini per poter accedere al Master in Product & Furniture Design il prossimo ottobre 2020, oltre alla possibilità di un internship nell’azienda Cappellini. La giuria, composta da Giulio Cappellini, Architetto, Designer e Brand Ambassador di Istituto Marangoni e da Massimo Zanatta, Director di Istituto Marangoni Milano Design, valuterà i progetti sulla base della coerenza con il tema del concorso, dell’innovazione e della capacità di sintesi del concept.

“This year too, Istituto Marangoni and Cappellini invite international young creative talents to express themselves on one of the hottest themes in the furniture sector.”

With these words, Massimo Zanatta, Director of Istituto Marangoni Milano Design, launches Circular economy. Essential furnitures, a contest aimed at young designers and organized in a collaboration between Istituto Marangoni and Cappellini. “We will be pleased to welcome a brilliant young talent to our Milan location, to involve in the Masters program and future projects set aside for the most deserving students and graduates, who with passion and commitment delve into a unique path of study on design.”

The theme of this edition encourages participants to create sustainable furnishings, paying close attention to the selection of materials, without overlooking aesthetics and functional quality. This year the contest focuses on the growing demand for eco-friendly solutions.
The deadline for submission of projects is 15 April. The initiative is open to graduates in Product, Industrial, Interior Design or Architecture, or to professionals with pertinent experience.

The winner will receive a full study grant offered by the company Cappellini to take part in the Master in Product & Furniture Design in October 2020, as well as the possibility of an internship inside Cappellini.

The jury composed of Giulio Cappellini, Architect, Designer and Brand Ambassador of Istituto Marangoni and Massimo Zanatta, Director of Istituto Marangoni Milano Design, will evaluate the projects based on compliance with the theme, as well as factors of innovation and the ability to fully address the concept.