Viva riparte dalla Cina

L’azienda specializzata nella realizzazione di porte firma un accordo con il Gruppo Casajolie di distribuzione dei propri prodotti sul mercato cinese

Filippo e Silvio Santambrogio, titolari di Viva
Filippo e Silvio Santambrogio, titolari di Viva

Importante novità in casa Viva. Il 10 marzo l’azienda di Barzanò (LC) ha siglato un accordo con il Gruppo Casajolie, importante distributore di marchi italiani ed internazionali che ha già all’attivo collaborazioni con prestigiosi brand tra cui Listone Giordano, Rolf Benz, Knoll, Porcelanosa e Parador, per la distribuzione dei prodotti Viva sul mercato cinese.

Distributore Casajolie
Distributore Casajolie

Una mossa che si inserisce nella strategia di Viva, brand specializzato nella realizzazione di porte, di espandersi a livelli globali. Casajolie, nato nel 2004, dal canto suo possiede sedi situate nelle principali metropoli cinesi, in particolare dieci suddivise tra Pechino e Shanghai, e un’attrazione particolare per il Made in Italy.

Filippo e Silvio Santambrogio, titolari di Viva, commentano così la notizia: “Siamo orgogliosi di annunciare l’importante accordo siglato con Casajolie ottenuto grazie all’impegno profuso negli ultimi anni, un impegno costante che ha portato l’azienda a un grande sviluppo commerciale non solo in Italia ma soprattutto all’estero grazie anche alla collaborazione dei propri distributori”.

Viva accordo con CasaJolie in video conferenza
Viva accordo con CasaJolie in video conferenza

L’obiettivo della partnership è quindi quello di portare la qualità dei prodotti firmati Viva nel mondo dell’interior e contract cinese. Quest’ultima divisione dell’azienda collabora inoltre con architetti, designer, progettisti, società di costruzioni e developer nel mondo per offrire soluzioni dedicate tramite la gestione sartoriale del progetto e della produzione.
A causa degli impedimenti derivati dall’emergenza Coronavirus, l’accordo è stato firmato in videoconferenza.