Lago in linea diretta con la sua digital community

Lago ha attivato un servizio di consulenza gratuita online per connettere la sua rete retail con clienti e progettisti durante questa fase di emergenza globale

Daniele Lago
Daniele Lago, CEO & Head of Design of Lago

La sua valenza identitaria, che richiama a un design partecipativo, alla forza di un network dinamico e interattivo, a un concept progettuale allargato, non viene meno neppure questo  momento di emergenza sanitaria. Lago chiama a sé la sua design community e sposta il luogo di incontro nel mondo digitale, attivando all’interno del proprio sito web un servizio di consulenza d’arredo online totalmente gratuito che consente ai consumatori di dialogare con progettisti, dealer e interior designer Lago, comodamente da casa propria e in totale sicurezza.
“Sfruttando la nostra forte presenza digitale e avvalendoci del nostro portale web che quotidianamente è visitato da oltre 10mila utenti, abbiamo voluto creare un ponte diretto tra l’azienda, i punti vendita e i consumatori”, ci spiega Daniele Lago, CEO & Head of Design di Lago.

Ricevere immagini e informazioni sui nuovi arredi o sui trend, richiedere consigli per realizzare un progetto d’arredo, o semplicemente sfogliare virtualmente un catalogo sono le potenzialità che il nuovo servizio online mette a disposizione. Quotidianamente infatti (dalle 9 alle 19) è possibile mettersi in contatto con i professionisti dell’azienda direttamente dal sito (www.lago.it), compilare il form e accedere alla piattaforma, per poi interagire via chat o attraverso videochiamata.

“Il progetto coinvolge attualmente la rete distributiva italiana, ma a breve sarà disponibile per tutti i nostri punti vendita esteri – prosegue il CEO – Contiamo di superare le cento richieste al giorno. E’ questo un modo per mantenere il dialogo attivo all’interno della nostra rete, supportare i nostri partner in Italia e nel mondo che sono stati costretti a chiudere temporaneamente, ma anche per riflettere e trarne insegnamenti. Credo fortemente che da queste situazioni estreme si possano non solo trovare soluzioni, ma anche una vera e propria energia innovatrice per ripartire”.

Lago Headquarters © Daniele Lago

Ed è proprio in questo momento di temporanea chiusura (Lago infatti ha sospeso la produzione, pur mantenendo attivi in modalità smart working i dipartimenti commerciali e di marketing) che l’azienda sta ricaricando le energie in vista della ripresa: “Stiamo vivendo un momento veramente difficile, ma prima risolviamo questa emergenza sanitaria, prima potremo ripartire. Nel frattempo lavoriamo alle novità 2020, consideriamo lo stato attuale e come potranno cambiare gli scenari futuri dopo questo periodo di stress, dove perfino le abitazioni sono vissute in maniera forzata: stiamo facendo ricerche in quest’ottica e ci prepariamo ai cambiamenti. Occorre intanto mantenere i nervi saldi e ne usciremo più forti”.