Cersaie, nasce Contract Hall

L’edizione 2020 della Fiera dedicata alla ceramica e l’arredobagno presenta il nuovo polo di attrazione per espositori e visitatori, situato al Padiglione 18

Cersaie 2017
Cersaie 2017

Non solo ceramica e arredobagno. Alla prossima edizione di Cersaie farà il suo debutto Contract Hall, l’intero Padiglione 18 che vedrà anche la presenza di aziende leader in ambiti diversi da quelli della ceramica e dell’arredobagno. Dopo l’esordio al Cersaie dello scorso anno con Archincont(r)act, l’area occupata da dieci primari studi di architettura internazionali oggi viene contorniata da imprese fino a ricoprire l’intero padiglione, la cui superficie è di 10.500 metri quadrati.

Ogni anno Cersaie attira oltre 110mila presenze, tra designer, stampa, espositori e operatori professionali che nell’edizione 2020 potranno conoscere nuove categorie merceologiche. Come Finiture d’interni ed esterni, che racchiude anche i serramenti, i tendaggi e finiture d’arredo; Spa, saune e spazi della bellezza saranno invece riuniti nell’ambiente Sistemi per il wellness, mentre l’area Outdoor vedrà l’esposizione di aziende produttrici di gazebo, dehors ed arredamenti per esterni, ricreando ambienti accattivanti e ricchi di charme.

Nel Padiglione 18 vi saranno anche espositori provenienti dal settore Cucine, caminetti ed arredoceramica, dove la ceramica affiancherà gli altri materiali utilizzati.
Di particolare interesse la sezione Illuminazione e domotica, dove saranno esposti prodotti che rappresentano nei moderni edifici soluzioni centrali per la gestione ed il confort interno.
Infine, le software house e i relativi strumenti informatici necessari per inventare edifici e ambienti saranno nella sezione Progettazione.

Un importante passo che fornisce una ulteriore conferma della voglia continua degli organizzatori di innovare la kermesse, espandendo quest’anno  gli orizzonti merceologici. Cersaie si svolgerà dal 28 settembre al 2 ottobre presso BolognaFiere.