Living Divani in mostra a Londra

Il brand festeggia i suoi 50 anni con un'esposizione e un talk all'interno del negozio Coexistence

Coexhibition, Living Divani

Living Divani racconta i suoi cinquant’anni di successi, di storie di famiglia, di collaborazioni, con una mostra e un talk all’interno dello storico rivenditore londinese Coexistence, nel vivace quartiere di Islington.

L’installazione, dal titolo Coexhibition: timeless design, fino al 9 marzo, ripercorre – anche graficamente attraverso una timeline a parete – le cinque decadi del brand fondato nel 1969 da Luigi Bestetti e Renata Pozzoli che, condividendo lo stesso sogno, aprono a Milano un laboratorio di tappezzeria, per poi trasferirsi negli anni Settanta in Brianza, prima a Giussano e poi ad Anzano del Parco dove si trova l’attuale stabilimento.

Per l’occasione, lo store Coexistence ridisegna i suoi spazi, a partire dalle vetrine animate con il vanity Pebble dello Studio Lanzavecchia + Wai e dalla nuova poltrona Greene di David Lopez Quincoces. Varcata la soglia, è lui il protagonista, il divano modulare soffice e informale Extrasoft, progettato nel 2008 da Piero Lissoni, art director da 30 anni dell’azienda, un prodotto ultra comodo ancora oggi bestseller nella sua duplice variante indoor e outdoor.

Il percorso prosegue con un luminoso corridoio, la cui parete è dedicata a Frog, la seduta disegnata nel 1995 da Piero Lissoni che ha cambiato il modo di sedere e intendere il relax, appesa al muro come pronta a spiccare un salto, proprio come una ranocchia, esposta nella nuova variante extra leggera in fibra di carbonio e intreccio in poliestere verniciato in rosso. Il corridoio è illuminato dalla lampada-tavolino Light with a table di Keiji Takeuchi che rimanda ai lampioni urbani, mentre in fondo al corridoio spiccano lo specchio Galileo di Mario Ferrarini e le sedute Era Settee di David Lopez Quincoces.

David Lopez Quincoces e Carola Bestetti, head of marketing & communication di Living Divani

Nell’altra sala, a parete, la timeline grafica che ripercorre l’evoluzione dell’azienda puntellata dalle sedute Family Chair di Junya Ishigami, dalle silhouette differenti, un po’ antropomorfe, come i membri di una famiglia. La mostra raggiunge il suo clou con il talk Timeless design, svoltosi il 13 febbraio, durante il quale Carola Bestetti, head of marketing and communication Living Divani e seconda generazione della famiglia fondatrice, ha parlato del dna e della filosofia del brand, dello stile senza tempo caratterizzato dal rigore e dalla pulizia delle linee, e del rapporto con l’architetto spagnolo David Lopez Quincoces, tra i designer che stanno contribuendo a plasmare l’immagine contemporanea del marchio.

Mezzo secolo di storia racchiuso e raccontato con un pizzico di ironia in un libro da collezione, ideato dallo studio grafico Graph.X di Piero Lissoni come un gioco, dove ogni prodotto diventa un personaggio, e dove ogni pagina rappresenta ispirazioni, lavorazioni, aneddoti, attraverso stickers, pagine specchiate, origami, fotografie, come un album di famiglia. Una famiglia chiamata Living Divani.